Stop ai tamponi gratuiti in Francia: per i no vax saranno a pagamento

Stefano Rizzuti

7 Ottobre 2021 - 17:50

condividi

La Francia ha deciso di rendere a pagamento i tamponi per i no vax: 44 euro per il molecolare e 22 per l’antigenico. I test finora erano gratuiti e consentono di accedere al green pass.

Stop ai tamponi gratuiti in Francia: per i no vax saranno a pagamento

Niente più tamponi gratuiti in Francia. Almeno per le persone che decidono di non vaccinarsi. I no vax francesi saranno quindi costretti a pagare i tamponi per ottenere il green pass e accedere così a bar, ristoranti, cinema ed eventi. Dal 15 ottobre sia i tamponi molecolari che quelli antigenici saranno a pagamento facendo così decadere la gratuità dei test anti-Covid.

Per quali categorie saranno ancora gratuiti i tamponi in Francia

I test antigenici e molecolari restano gratis per gli studenti fino alla fine del liceo, ma anche per chi si è vaccinato ed è in possesso della certificazione verde francese. Tamponi gratuiti anche per chi ha una prescrizione medica. L’idea del governo è quella di rendere a pagamento i test per convincere sempre più persone a ricevere il vaccino e aumentare la copertura nel Paese. Non si tratta quindi di una questione economica legata alle spese coperte dallo Stato per i tamponi, ma di un tentativo di incentivare sempre più persone a vaccinarsi contro il Covid e ottenere così il green pass.

Quanto costeranno i tamponi in Francia

A partire da metà ottobre i prezzi dei tamponi in Francia dovrebbero essere diversi in base al tipo di test. Per quelli molecolari si parla di una cifra che dovrebbe essere di 44 euro. Per gli antigenici il costo dovrebbe essere di 22 euro e sarà possibile effettuarli anche in farmacia. Luc Duquesnel, presidente dei medici di base, spiega a France Info che non si può “continuare a spendere un miliardo di euro ogni mese per fare dei tamponi a persone che rifiutano di vaccinarsi”. Da qui la necessità di cambiare strategia.

Come funzionano oggi tamponi e green pass in Francia

Il sistema del green pass francese è simile a quello italiano e per ottenere la certificazione è necessario essersi vaccinati. Altrimenti ci si deve sottoporre a un tampone. Il green pass viene richiesto in Francia per accedere a molti eventi come quelli sportivi, gli spettacoli, le fiere e anche i festival. L’obbligo è richiesto anche per entrare in bar e ristoranti (sia al chiuso che all’aperto) così come negli ospedali e per salire su treni e aerei. Inoltre da metà settembre è previsto l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario.

Quanto costano i tamponi in Italia

In Italia i tamponi sono a pagamento nonostante la richiesta dei sindacati di renderli gratuiti per i lavoratori senza green pass. Proposta che era stata condivisa anche dalla Lega e dal suo segretario Matteo Salvini. Il governo non ha accolto la richiesta spiegando che la gratuità dei tamponi sarebbe un disincentivo alla vaccinazione.

Anche in Italia il tampone può essere utilizzato come strumento alternativo al vaccino (o alla guarigione dal Covid) per ottenere il green pass. I test antigenicisi possono effettuare a prezzi calmierati in farmacia: 8 euro per le persone con meno di 18 anni e 15 euro per chiunque sia maggiorenne. Inoltre i tamponi sono gratuiti per le persone che non possono vaccinarsi.

Argomenti

Iscriviti a Money.it