Agenzia delle Entrate: sito in tilt, momentaneamente non disponibile

Il sito dell’Agenzia delle Entrate è inaccessibile e, causa manutenzione straordinaria, non è possibile accedere a molte pagine del portale. Il tutto a pochi giorni dalla scadenza del 18 marzo 2019, termine per l’emissione delle fatture elettroniche dei contribuenti mensili.

Agenzia delle Entrate: sito in tilt, momentaneamente non disponibile

Sito dell’Agenzia delle Entrate completamente in tilt da ormai alcune ore, un inconveniente tecnico che blocca l’attività lavorativa di tanti contribuenti ed intermediari.

Un problema d’accesso che arriva in uno dei periodi più intensi del mese e a due giorni dalla scadenza del 18 marzo 2019, giorno in cui i contribuenti con liquidazione IVA mensile dovranno emettere le fatture elettroniche del mese di febbraio.

Al momento il sito dell’Agenzia delle Entrate non funziona ed è inaccessibile a causa di un errore interno del server, questo è almeno il messaggio riportato:

Agenzia delle Entrate, sito in tilt. Errore interno del server rende inaccessibile il portale

È dalla mattinata odierna che in molti hanno segnalato rallentamenti e malfunzionamenti sul portale dell’Agenzia delle Entrate ed è ormai dal primo pomeriggio che non è possibile accedere al sito a causa di un errore interno del server.

Sono diversi i contribuenti e gli intermediari che, su Facebook, segnalano il problema e, nei rari casi in cui è possibile accedere al sito, si legge che il portale è in fase di manutenzione e che alcuni servizi non sono disponibili.

Ecco la schermata visualizzata:

Al momento, seppur con notevoli rallentamenti, risulta possibile accedere alle seguenti tre sezioni del sito:

  • Portale di Fatture e Corrispettive
  • Accedi al servizio Entratel - Fisconline
  • Servizi catastali e di pubblicita’ immobiliare

Un inconveniente che cade in un periodo particolare e che coincide con il termine, per i contribuenti con liquidazione mensile, per l’emissione delle fatture elettroniche di febbraio e di quelle di gennaio con sanzione ridotta al 20%.

La scadenza da tenere a mente è quella del 18 marzo (il 16 cade di sabato), giorno entro il quale è previsto anche il termine per gli adempimenti periodici IVA, Irpef e INPS.

Iscriviti alla newsletter "Fisco"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.