Si può vivere su un terreno agricolo?

Ilena D’Errico

11 Gennaio 2023 - 22:25

condividi

È possibile vivere su un terreno agricolo, ad esempio con una casa mobile o un camper? Ecco quando e quali sono i requisiti da rispettare.

Si può vivere su un terreno agricolo?

Il terreno agricolo è un particolare tipo di terreno, adibito a un uso specifico in particolare la coltivazione, l’allevamento o la salvaguardia delle zone boschive. Nonostante ciò, molte persone si chiedono cosa sia effettivamente possibile fare con un terreno agricolo, ad esempio se sia consentito viverci. I terreni agricoli, infatti, sono spesso ottenibili a prezzi competitivi. Tuttavia, le caratteristiche specifiche di questi terreni determinano delle modalità di utilizzo ben delineate.

Si può vivere su un terreno agricolo?

In linea generale, è consentito vivere su un terreno agricolo, ma soltanto al proprietario dello stesso, il quale è al contempo un imprenditore agricolo o un coltivatore diretto. Prevale quindi la natura funzionale del terreno, perciò un’eventuale abitazione deve essere necessaria allo svolgimento dell’attività agricola e ospitare il proprietario stesso o anche i suoi operai.

Le limitazioni d’uso dei terreni agricoli, infatti, non riguardano propriamente la loro abitazione, bensì l’edificabilità. Le case o altre soluzioni abitative devono infatti rispettare l’indice di fabbricabilità, oltre agli ulteriori requisiti necessari per costruire su un terreno agricolo.

Posso costruire su un terreno agricolo?

In linea generale, sono sempre consentite le costruzioni finalizzate all’uso agricolo, come:

  • Depositi;
  • magazzini;
  • silos;
  • fienili;
  • stalle.

Le limitazioni alle costruzioni rispondono infatti alla necessità di preservare la destinazione del terreno, di cui deve comunque restare libera una buona parte. Le costruzioni, che quindi non possono essere imponenti, possono essere eseguite soltanto nel rispetto delle disposizioni, che prevedono:

  • Il permesso rilasciato dal comune, alcuni comuni, ad esempio, vietano le costruzioni su terreni agricoli inferiori a 10.000 metri quadrati.
  • Il nulla osta rilasciato dagli enti competenti in relazioni a particolari conformazioni del terreno e alla zona su cui giace, che potrebbe essere sottoposta a vincoli (come quello paesaggistico o ambientale).
  • Rispetto dell’indice di fabbricabilità, in genere pari a 0,03 metri cubi per metro quadrato. In ogni caso, l’indice dipende dalle caratteristiche e dalle dimensioni del terreno.

Posso mettere una casa in legno su un terreno agricolo?

Considerando che normalmente le case in legno sono prefabbricate, si potrebbe erroneamente pensare che non si tratti di vere e proprie costruzioni. Al contrario, anche le case in legno necessitano delle autorizzazioni previste. Oltre a ciò, bisogna ricordare che l’uso abitativo è permesso soltanto al proprietario del fondo ed eventualmente ai dipendenti agricoli.

Si può mettere una casa mobile su un terreno agricolo?

Le case mobili hanno una duplice caratteristica funzionale: l’uso abitativo e la possibilità di spostamento. Trattandosi dunque di strutture facilmente rimovibili, oltre che dalle dimensioni ridotte, è più probabile che ne sia consentito il posizionamento sul terreno agricolo, anche se comunque devono essere valutate le caratteristiche della casa. In particolare, è possibile mettere una casa mobile su un terreno agricolo soltanto al rispettare di alcuni criteri:

  • La casa mobile è su ruote e omologata per il trasporto su strada e non ancorata al suolo.
  • Le necessità d’uso sono transitorie, ma non stagionali.
  • La casa non è allacciata a utenze idriche, del gas o elettriche.

La casa mobile, poi, può essere installata in modo duraturo per finalità agricole ma soltanto con l’apposito permesso.

Il camper può sostare in un terreno agricolo?

Il posizionamento del camper nel terreno agricolo dipende dalle circostanze. L’uso abitativo è concesso esclusivamente al proprietario, che comunque dovrà sempre richiedere i permessi specifici. Naturalmente, il parcheggio e il rimessaggio dei camper altrui non sono consentiti.

Posso mettere la roulotte in un terreno agricolo?

La normativa in merito alle roulotte è sostanzialmente omologata a quella sulle case mobili. Di conseguenza anche la roulotte deve rispondere a scopi transitori ed essere pronta al trasporto, a meno che il proprietario ottenga l’autorizzazione come uso abitativo e permanente.

Posso usare un terreno agricolo come parcheggio?

Il proprietario del fondo non è comunque vincolato alla destinazione agricola, ma semplicemente deve preservarla. Di conseguenza è possibile usare il terreno agricolo come parcheggio, in quanto non c’è incompatibilità con l’uso agricolo e non c’è edilizia residenziale. Anche questo tipo di utilizzo, tuttavia, deve sottostare alle eventuali priorità di tipo paesaggistico o ambientale.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO