Serie A: avanti anche in caso di nuovi positivi

Marco Ciotola

12/06/2020

06/07/2021 - 17:34

condividi

Dal Comitato tecnico scientifico arriva l’ok: in quarantena solo il calciatore risultato positivo, ma il campionato non si fermerà

La Serie A non si fermerà. Con la decisione arrivata solo pochi istanti fa dal Comitato tecnico scientifico si andrà avanti anche in caso di nuovi positivi.

Il Comitato ha infatti accolto la proposta della Federcalcio, che in sostanza suggeriva l’isolamento per il solo calciatore risultato positivo al tampone. Va così a decadere la precedente indicazione, quella che dettava l’obbligo di isolamento per 14 giorni all’intera squadra.

Si tratta di un ok che può dare una certezza più che solida sul fatto che la serie A vada avanti fino all’ultima giornata senza intoppi, allontanando il più possibile le paventate ipotesi playoff o congelamento della classifica.

Serie A: si andrà avanti anche in caso di nuovi positivi

Anche se non può fornire assolute certezze, il sì del Comitato tecnico scientifico alla proposta della Federcalcio può garantire al campionato italiano buone possibilità di arrivare fino in fondo.

Di fatto però un elevato numero di contagi tra giocatori potrebbe ancora imporre le vie d’uscita play-off o congelamento della classifica, diventando a quel punto impossibile proseguire senza tutti i calciatori isolati.

Ma allo stato attuale, con il netto ridimensionamento del virus in Italia e in gran parte d’Europa, le possibilità che si arrivi effettivamente fino alla giornata conclusiva del 3 agosto sono molto alte.

La scelta è frutto del lavoro di Federcalcio, governo e Comitato tecnico scientifico. Tra tutti aleggiava, fin dall’ufficialità della ripartenza, il timore che con la formula della quarantena per l’intera squadra sarebbe stato molto difficile portare a conclusione il campionato.

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it