Salvini ha speso 124mila euro in un mese per i suoi post di Facebook

124mila euro solo nel mese di maggio per sponsorizzare i suoi post di Facebook, fino a 5.000 euro per un singolo post

Salvini ha speso 124mila euro in un mese per i suoi post di Facebook

124mila euro in 30 giorni per sponsorizzare i suoi post di Facebook. È questa la spesa effettuata da Matteo Salvini nel mese di maggio, secondo quanto riportato da Business Insider.

Il ministro dell’Interno è chiaramente uno dei politici più attivi a livello social, grazie soprattutto al lavoro dello spin doctor Luca Morisi, che batte su un presenzialismo continuo e multipiattaforma del vicepremier.

I responsi maggior li concede di sicuro Facebook: il livello di interazione è sempre molto alto e si contano milioni di visualizzazioni, con picchi da Lombardia e Lazio e una netta prevalenza di utenti maschi.

È per questo che una fetta sostanziale del budget per la comunicazione della Lega viene impiegata proprio sulla piattaforma di Zuckerberg, lo scenario migliore per portare avanti la cosiddetta “campagna elettorale permanente”.

Salvini ha speso 124mila euro in un mese per i suoi post di Facebook

Facendo riferimento alla fascia temporale che va dai primi di maggio ai primi di giugno, la spesa effettuata dalla Lega per sponsorizzare i post sulla pagina Facebook di Matteo Salvini è quantificabile in 124.000 euro.

Il calcolo è possibile - come sottolinea Business Insider - grazie alle stime messe a disposizione dallo stesso social network, che in caso di pubblicità di natura politica dà maggiori garanzie informative.

In alcuni casi, solitamente rappresentati dalle vicende con il potenziale più «appariscente» viste le tematiche del momento, la spesa per un singolo post arriva anche fino a 5.000 euro.

Un esempio a riguardo è rappresentato dalla notizia dell’incendio alla sede della Polizia locale di Mirandola, provocato da un immigrato lo scorso 21 maggio. In quel caso, postando il link della notizia pubblicata da RaiNews, le parole del vicepremier facevano riferimento a una “chiusura dei porti” e un “azzeramento dell’immigrazione”.

Sull’onda dello sdegno, acuito anche dalle 2 persone decedute nella circostanza, secondo le stime fornite dalla piattaforma è stato fatto un ingente investimento in pubblicità, che potrebbe essere arrivato fino ai 5.000 euro.

Il post ha ottenuto più di 1 milione di visualizzazioni e un livello di interazione elevatissimo, come d’altronde accade spesso sulla pagina del ministro dell’Interno.

Non è una novità il fatto che i partiti politici destinino importi alle pagine Facebook dei loro leader e rappresentanti. Ma l’investimento fatto dalla Lega con Salvini si mostra di gran lunga superiore alla media rilevata da Business Insider dopo analisi delle altre rappresentanze del Paese nel periodo sopraindicato.

Si parla comunque di cifre importanti, che vanno dai 59.000 euro di Silvio Berlusconi ai 35.000 euro di Giorgia Meloni, fino alle poche migliaia di euro spese dal Pd. Unica eccezione Luigi Di Maio, che non conta nessun post sponsorizzato sulla sua pagina nel mese di maggio.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Matteo Salvini

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.