Caos Alitalia: FS ha parlato. Cosa sta per accadere?

Sul salvataggio di Alitalia sono arrivate le dichiarazioni di Ferrovie dello Stato. Cosa è emerso?

Caos Alitalia: FS ha parlato. Cosa sta per accadere?

Sul salvataggio di Alitalia sono arrivate come previsto anche le dichiarazioni di Ferrovie dello Stato.

D’altronde nella giornata di ieri la vicenda si è complicata in maniera inevitabile con il dietrofront di Atlantia, che ha giustificato la sua decisione con l’assenza di condizioni necessarie al rilancio.

L’intervento di FS dunque era stato già prezzato. Le carte in tavola sono cambiate ancora e questo, si noti, proprio alla scadenza dei termini per la presentazione delle offerte definitive volte al salvataggio di Alitalia. I prossimi passi si riveleranno fondamentali per evitare il collasso (la liquidazione) della ex compagnia di bandiera.

Salvataggio Alitalia: le dichiarazioni di Ferrovie dello Stato

Nel pomeriggio di ieri, FS ha tentato di fare chiarezza sul dossier tramite un atteso comunicato stampa. La società ha preso atto delle posizioni espresse da Lufthansa (pronta a intervenire con un mero accordo commerciale privo di investimenti) e di quelle espresse da Atlantia (che si è ritirata in assenza di un partner disposto a salire oltre il 10% della newco).

Alla luce delle considerazioni effettuate, Ferrovie dello Stato ha confermato la sua intenzione di continuare a lavorare al salvataggio di Alitalia, ma allo stesso tempo ha rimandato la questione nelle mani di Paleari, Laghi e Discepolo (subentrato a Gubitosi), gli stessi che hanno a lungo lottato per garantire un futuro al vettore.

“il CdA di FS Italiane, confermando l’impegno e la disponibilità dell’azienda a proseguire le negoziazioni per il costituendo consorzio, per cui ad oggi non sono ancora maturate le condizioni necessarie, attende le valutazioni dei Commissari straordinari in merito alle iniziative da intraprendere.”

Cosa accadrà adesso?

La partita per il salvataggio di Alitalia sarà ancora tutta da giocare. È probabile che la questione verrà rimandata ancora una volta, visto che la scadenza odierna dei termini sarà disattesa.

Stando però alle indiscrezioni riportate da Milano Finanza, il vettore continuerà a guardare a Lufthansa come possibile cavaliere bianco dopo la retromarcia ingranata da Atlantia. I vertici della tedesca, si è detto, potrebbero persino incontrare il Ministro dello Sviluppo Economico Patuanelli per discutere della questione.

Non si escludono comunque le alternative più temute: quella della nazionalizzazione e persino quella della liquidazione.

Il salvataggio di Alitalia, al momento, appare una questione più complessa che mai.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Alitalia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \