Riflettori puntati su Biden: ora il nodo è l’occupazione USA

Violetta Silvestri

7 Gennaio 2021 - 09:53

7 Gennaio 2021 - 09:55

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Con la conquista dei due seggi in Georgia, i democratici USA si prendono il Senato. I riflettori, allora, si accendono su Biden e sulla sua agenda economica: il nodo è l’occupazione.

Riflettori puntati su Biden: ora il nodo è l'occupazione USA

Riflettori puntati su Joe Biden: i democratici conquistano il Senato USA con la vittoria nei ballottaggi in Georgia e lo spettro Trump si allontana sempre di più dalla Casa Bianca, dopo le scene di inaudita violenza nel Campidoglio di ieri, 6 gennaio.

Con la presidenza di Biden ormai certificata dal Congresso, l’agenda economica del democratico è tornata di stretta attualità.

I mercati e gli investitori a livello globali hanno infatti guardato con ottimismo all’onda blu nelle istituzioni USA, snobbando addirittura il caos pericoloso dell’assalto al Campidoglio. Il sentiment è di una ripresa economica più sicura.

Biden non avrebbe ostacoli per attivare le sue riforme: grandi aspettative nel suo piano, cosa farà per l’occupazione?

Agenda economica di Biden: cosa farà per il lavoro?

Ora che si sta schiarendo lo scenario politico degli USA - seppure dopo un momento davvero cupo con l’assalto al Campidoglio - con la definizione del Senato e la prossima ratifica della vittoria di Joe Biden prende nuova vita proprio l’agenda economica del presidente neoeletto.

Il momento è cruciale, visto che il mercato del lavoro americano potrebbe davvero aver bisogno dell’aiuto.

La ripresa dell’occupazione iniziata a maggio si è esaurita e gli economisti prevedono che il tasso di disoccupazione sia salito al 6,8% tra novembre e dicembre. Sarebbe il primo aumento da aprile.

Biden intende risolvere i problemi dell’occupazione con investimenti in infrastrutture ed energia verde. Ciò potrebbe aiutare a creare posti di lavoro a lungo termine, inclusi un milione di nuove opportunità nell’industria automobilistica e 10 milioni di posti di lavoro nel settore dell’energia pulita.

Ma gli Stati Uniti devono affrontare anche una crisi occupazionale a breve termine, che sarà difficile da risolvere per Biden e per il Congresso.

Il disegno di legge sugli stimoli che il presidente Donald Trump ha firmato la scorsa settimana espande i sussidi statali per chi è senza lavoro di $ 300 alla settimana fino al 14 marzo e aggiunge un’estensione di 11 settimane per altri programmi di disoccupazione pandemici creati dalla legge CARES la scorsa primavera.

I repubblicani hanno resistito ai tentativi dei democratici di aumentare i sussidi di disoccupazione e gli aiuti agli Stati e alle città, per mantenere innumerevoli dipendenti ai loro posti di lavoro. Ma con l’onda blu che attraversa il Senato, un altro round di stimoli ancora più grande sta diventando probabile. Ed è assolutamente necessario secondo alcuni esperti, tanto che le Borse stanno festeggiando all’ipotesi di sostegno alla ripresa.

Il mercato del lavoro minaccia la ripresa USA. E il successo di Biden

Gli economisti prevedono che il terreno di ripresa del mercato del lavoro americano si fermerà a dicembre, attestandosi ben al di sotto della forza pre-pandemica.

Dieci mesi dopo l’epidemia, milioni di americane rimangono disoccupate e dipendono dagli aiuti del Governo per sbarcare il lunario.

Il rapporto ufficiale sull’occupazione di dicembre, in uscita venerdì 8 gennaio, dovrebbe mostrare solo 71.000 posti di lavoro aggiunti il ​​mese scorso, che sarebbe il più piccolo aumento da quando il Paese ha iniziato la sua lunga strada verso la ripresa a maggio. Se la previsione è vera, l’America sarà ancora in calo di 9,7 milioni di posti di lavoro dall’inizio della crisi.

Le aspettative di dicembre si adattano perfettamente alla tendenza, dato che le infezioni da Covid-19 continuano a crescere, gli Stati reimpongono le restrizioni e le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione rimangono ostinatamente alte.

Il rallentamento nella crescita occupazionale è un brutto segno per il ritmo della ripresa nel 2021 e un grande invito all’azione per l’amministrazione Biden entrante.

Ecco perché affrontare la crisi della disoccupazione è così essenziale per il miglioramento dell’economia USA.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories