Ricorso green pass Scuola: come funziona

Isabella Policarpio

7 Settembre 2021 - 10:54

condividi

Contro l’obbligo del green pass a Scuola, il Codacons propone un ricorso collettivo: come funziona e chi può aderire.

Ricorso green pass Scuola: come funziona

In Puglia e Liguria il Codacons sta promuovendo il ricorso collettivo contro il green pass a Scuola. In particolare, oggetto del ricorso è la possibilità di sospendere lo stipendio ai docenti senza vaccino, e quindi senza certificato verde.

Possono partecipare al ricorso insegnanti e personale Ata contrari all’obbligo vaccinale o soltanto alle misure punitive previste dal decreto, estese anche al personale medico-sanitario.

I ricorsi collettivi del Codacons funzionano tramite procedura online e possono essere accolti o respinti dal Tribunale amministrativo; a prescindere dall’esito, esprimono il dissenso di una parte della popolazione - in questo caso il personale scolastico - verso una norma nazionale.

Ricorso collettivo Codacons contro il green pass a Scuola: come funziona

I ricorsi contro il green pass a Scuola sono già realtà. In considerazione dell’accesa polemica verso l’obbligatorietà e la sospensione dei docenti novax - che ha allarmato anche i sindacati - il Codacons ha organizzato per martedì 7 settembre alle 11.30 un webinar pubblico e gratuito dove spiega le ragioni del ricorso collettivo, come partecipare e gli esiti possibili.

Le adesioni al ricorso contro il green pass a Scuola, per ora, procedono in Puglia e Liguria con possibile estensione lungo tutto lo Stivale.

WEBINAR GREEN PASS PERSONALE DELLA SCUOLA

Secondo i ricorrenti, sono diversi i diritti violati dal decreto che sancisce l’obbligo della certificazione vaccinale:

  • i principi europei di uguaglianza
  • il diritto di accesso al lavoro
  • le disposizioni circa sospensione e licenziamento dei dipendenti pubblici

L’obiettivo è eliminare l’obbligatorietà della certificazione verde nelle Scuole di ogni ordine e grado, non perché contrari alla vaccinazione per principio, ma perché in disaccordo con gli strumenti punitivi nei confronti del personale scolastico.

Argomenti

# Scuola

Iscriviti a Money.it