BTp sotto il 2%: rendimento mai così basso nel 2019

Nuovo record positivo per il rendimento del BTp a 10 anni, sceso al di sotto del 2% per la prima volta dal 15 maggio 2018. Segnali di distensione anche dallo spread BTp-Bund

BTp sotto il 2%: rendimento mai così basso nel 2019

Il mese di luglio si apre all’insegna dei record per il BTp a 10 anni, che ha raggiunto un rendimento inferiore al 2% (1,997%) per la prima volta dal 15 maggio 2018.


Rendimento el BTp a 10 anni. Fonte: Bloomberg

A giugno, soprattutto grazie alle parole del Presidente della BCE, Mario Draghi, il rendimento della carta italiana ha goduto di un deprezzamento del 25,06%.
Nel frattempo, i corsi del future sul decennale italiano si attestano a 135,09 euro, vicino ai massimi del 16 maggio 2018.

Spread BTp-Bund ai minimi da oltre 9 mesi


Andamento dello spread BTp-Bund a 10 anni. Fonte: Bloomberg

Segnali di distensione anche da parte dello spread BTp-Bund a 10 anni. Il differenziale tra la carta italiana e quella tedesca si attesta a 232,1413 punti base, livelli più bassi dal 18 settembre 2018. Da giugno, la flessione dello spread tra BTp e Bund è sceso del 19,13%.

Procedura di infrazione: slitta la decisione

Secondo fonti europee, la Commissione europea non assumerà alcuna decisione relativa all’avvio della procedura di infrazione contro l’Italia. Questo dovrebbe avvenire a causa del nuovo meeting del Consiglio Ue sulle nomine dei vertici comunitari.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

GGM • 3 mesi fa

Grazie alla BCE ormai solo Italia e Grecia (tra i paesi occidentali della UE) pagano interessi per il nuovo debito contratto (Spagna e Portogallo sono circa a zero, mentre tutti gli altri hanno interessi negativi, cioè ci guadagnano). Questo permetterà a tutti i paesi di liberare risorse per gli investimenti sull’economia.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.