Reddito di cittadinanza: sospensione (doppia) a febbraio. Ecco per chi

Teresa Maddonni

14/01/2021

14/01/2021 - 15:13

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il reddito di cittadinanza viene sospeso a febbraio per coloro che non presentano in tempo il modello ISEE 2021 e non solo perché la sospensione sarà doppia. Vediamo per chi.

Reddito di cittadinanza: sospensione (doppia) a febbraio. Ecco per chi

Il reddito di cittadinanza è oggetto di doppia sospensione a febbraio. I casi infatti sono due: una parte il reddito di cittadinanza sospeso nel mese di febbraio è un’eventualità in cui possono incorrere tutti i beneficiari, dall’altra parte vi è anche una sospensione che riguarda solo alcuni beneficiari.

La doppia sospensione del reddito di cittadinanza di febbraio riguarda primariamente coloro che non avranno un ISEE aggiornato entro il 31 gennaio 2021. Non solo, il reddito di cittadinanza verrà anche sospeso nel prossimo mese per coloro che hanno terminato le prime 18 mensilità come da decreto n.4/2019 convertito nella legge n.26/2019.

A confermare la sospensione del reddito di cittadinanza per il mese di febbraio per coloro che non aggiornano l’ISEE nel mese corrente è INPS in un recente comunicato. D’altronde in questo caso si presenta una situazione non inedita per i beneficiari del reddito di cittadinanza.

Intanto il reddito di cittadinanza nel mese di gennaio viene pagato con l’ISEE 2020, mentre quello di febbraio deve essere ricalcolato con il nuovo ISEE 2021 se non si vuole incorrere nella sospensione.

Vediamo nel dettaglio cosa bisogna fare per non perdere l’accredito, anche con la sospensione per scadenza delle 18 mensilità.

Reddito di cittadinanza: sospensione a febbraio per ISEE e rinnovo

Il reddito di cittadinanza verrà sospeso a febbraio se non si aggiorna l’ISEE o per chi chiede il rinnovo.

Nel primo caso se per il mese di gennaio, come informa INPS, il reddito di cittadinanza viene pagato anche con il vecchio ISEE, a febbraio si rischia tuttavia la sospensione se non si procede con l’aggiornamento presso i Caf competenti o in autonomia.

I beneficiari del reddito di cittadinanza dovranno provvedere ad aggiornare l’ISEE e darne comunicazione entro il 31 gennaio 2021. Per il modello ISEE 2021 è necessario compilare la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) nella quale sono inserite le informazioni relative alla composizione del nucleo familiare e della situazione patrimoniale e reddituale.

La sospensione del reddito di cittadinanza nel mese di febbraio, come abbiamo detto, è doppia dal momento che vi è anche un’altra motivazione in origine, ovvero la scadenza delle prime 18 mensilità.

Gennaio infatti, come avvenuto dal mese di settembre, è l’ultimo mese di pagamento del reddito di cittadinanza per coloro che hanno ottenuto la prima ricarica RdC ad agosto 2019.

Come prevede la normativa in materia di reddito di cittadinanza, il beneficiario può chiedere il rinnovo per ulteriori 18 mensilità, ma solo previa sospensione per un mese.

I beneficiari che si trovano nella situazione suddetta avranno la sospensione a febbraio, ma sempre a febbraio potranno fare domanda di rinnovo con ISEE aggiornato. L’accoglimento del rinnovo determina il pagamento del reddito di cittadinanza entro il 15 del mese di marzo 2021.

Anche in caso di sospensione del reddito di cittadinanza a febbraio per chi non rinnova l’ISEE entro il 31 gennaio è previsto comunque il ripristino e recupero a dichiarazione avvenuta.

Il modello ISEE 2021 per il reddito di cittadinanza di febbraio

Per il modello ISEE 2021 che permetterà, se presentato entro fine gennaio, di evitare la sospensione del reddito di cittadinanza di febbraio, sarà necessario compilare come abbiamo detto la DSU.

La DSU, che tiene conto della composizione del nucleo familiare e della situazione reddituale e patrimoniale, può essere presentata non solo recandosi presso un Caf, ma anche:

  • presso l’Ente che eroga la prestazione sociale agevolata;
  • il comune;
  • per via telematica presso le sedi INPS oppure collegandosi al sito internet www.inps.it, nella sezione Servizi On-line - Servizi per il cittadino.

Il modello ISEE infatti può essere anche compilato in autonomia attraverso la procedura online che permette di evitare così le lunghe code ai Caf.

Il Caf tuttavia fornisce la prestazione in modo gratuito compilando la DSU e rilasciando il modello ISEE 2021. Per maggiori informazioni sul modello ISEE, la cui presentazione è imprescindibile per avere la ricarica del reddito di cittadinanza di febbraio, rimandiamo a un articolo dettagliato di Money.it.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories