Quattordicesima pensioni: chi deve aspettare dicembre per il pagamento

A chi è andato in pensione quest’anno la quattordicesima verrà pagata contestualmente al cedolino di dicembre: qui la tabella (allegata al messaggio Inps 2403/2019) con importi e limiti di reddito.

Quattordicesima pensioni: chi deve aspettare dicembre per il pagamento

Novità pensioni - Come spiegato dall’Inps nel messaggio 2403/2019 per alcuni pensionati la quattordicesima mensilità, come di consueto, sarà pagata contestualmente alla rata di dicembre della pensione.

Nel dettaglio, a ricevere la quattordicesima nell’ultimo mese dell’anno saranno coloro che sono andati in pensione quest’anno, indipendentemente dalla misura con cui lo hanno fatto. Ovviamente anche per questi ci sono da soddisfare i requisiti legati al reddito poiché - ricordiamo - la quattordicesima Inps sulle pensioni non spetta a tutti.

A tal proposito, sempre nello stesso messaggio l’Inps ha pubblicato la tabella con importi e limiti di reddito per la quattordicesima sulle pensioni; vediamo quindi chi deve attendere la fine dell’anno per la corresponsione della quattordicesima 2019 e quali sono - in questo caso - i redditi di cui l’Inps terrà conto nella valutazione dei requisiti.

Quattordicesima sulla pensione: chi la riceve a dicembre

Non si tratta di una novità del 2019 dal momento che ogni anno l’Inps aspetta il mese di dicembre per liquidare la quattordicesima a coloro che sono andati in pensione nell’anno in corso.

Devono attendere dicembre per ricevere quanto spetta di quattordicesima, quindi, i soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2019; quindi, per questi, sia se andati in pensione con Quota 100 che con qualsiasi altra forma di pensionamento, la quattordicesima sarà erogata contestualmente al cedolino di dicembre, in pagamento lunedì 2.

Lo stesso vale per coloro che - come si legge nel messaggio Inps 2403/2019 - “perfezionano il requisito anagrafico richiesto dal 1° agosto (per la Gestione privata ed Enpals) o dal 1° luglio (per le pensioni della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2019”.

Come anticipato anche per questi è necessario soddisfare due requisiti: il primo è quello per cui bisogna aver compiuto i 64 anni di età, mentre il secondo - di cui vi parleremo in maniera approfondita successivamente - riguarda il reddito.

Quattordicesima mensilità per la pensione: importi e limiti di reddito

Nel messaggio 2403/2019 è presente una tabella che ci aiuta a capire quali sono i limiti di reddito entro i quali si ha diritto alla quattordicesima, così come sugli importi della somma aggiuntiva che - ricordiamo - per la maggior parte dei beneficiari è già stata pagata il 1° di luglio.

Inps -messaggio 2403/2019
Clicca qui per scaricare il messaggio Inps con il quale viene fatta chiarezza su importi e limiti di reddito della quattordicesima mensilità sulla pensione.

Nel dettaglio, i limiti di reddito variano a seconda degli anni di contributi e della tipologia del lavoro svolto (se lavoratori dipendenti o autonomi); in base alla fascia di appartenenza poi c’è un diverso importo che va dai 336,00€ ai 655,00€.

Come parametro di riferimento per il calcolo del limite di reddito entro il quale beneficiare della quattordicesima si prende il trattamento minimo che per l’anno 2019 è pari a 513,01€. Per avere diritto alla quattordicesima in misura piena il reddito deve essere inferiore a 1,5 volte il trattamento annuo (tabella A) mentre per beneficiarne in misura parziale basta che non superi di 2 volte questa soglia (tabella B).

Ecco la tabella Inps con tutto quello che c’è da sapere su importi e limiti di reddito per la quattordicesima, valori validi anche per coloro che percepiranno questa somma nella mensilità di dicembre. Prima però è bene sottolineare che nel caso di prima concessione della quattordicesima (ossia per tutti coloro che negli anni precedenti non hanno percepito la somma aggiuntiva) nella valutazione dei requisiti l’Inps deve tener conto di tutti i redditi posseduti dal soggetto nell’anno 2019.

Anno 2019 (TM mensile € 513,01)
Anni di contribuzione TM annuo x 1,5 (tabella A) TM annuo x 2(tabella B)
Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi fino a €10.003, 70 Tra €10.003,71 e €10.104,69 Tra €10.104,70 e € 13.338,26 Oltre €13.338,26
< 15 anni (< 780 ctr.) < 18 anni (< 936 ctr.) €437,00 Max €10.440,70 € 336,00 Max €13.674,26
Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi fino a € 10.003,70 Tra €10.003,71 e €10.129,69 Tra € 10.020,70 e € 13.338,26 Oltre €13.338,26
> 15 < 25 anni (> 781 < 1.300 ctr.) > 18 < 28 anni   (> 937 <1.456 ctr.) €546,00 Max €10.549,70 € 420,00 Max €13.758,26
Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi fino a € 10.003,70 Tra €10.003,71 e €10.154,69 Tra €10.154,70 e € 13.338,26 Oltre €13.338,26
> 25 anni (>1.301 ctr.) > 28 anni (>1.457 ctr.) € 655,00 Max €10.658,70 € 504,00 Max €13.842,26

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Quattordicesima

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.