Quali armi sta usando la Russia contro l’Ucraina: dalle più ’tradizionali’ a quelle proibite

Stefano Rizzuti

2 Marzo 2022 - 11:08

condividi

Quali sono le armi che le truppe militari russe stanno utilizzando in Ucraina? Non solo quelle considerate tradizionali, ma si parla anche di bombe a grappolo e termobariche: ecco perché sono più pericolose per i civili.

Quali armi sta usando la Russia contro l'Ucraina: dalle più 'tradizionali' a quelle proibite

L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia prosegue e gli strumenti militari messi in campo dal presidente Vladimir Putin sono sempre di più. E sempre più dubbi, tanto che si inizia a parlare dell’utilizzo di armi termobariche e di bombe a grappolo.

Quali sono le armi impiegate dall’esercito russo nel conflitto in Ucraina? Se, da un lato, si parla di armi tradizionali, dall’altro non mancano denunce di episodi ancora più gravi. L’ambasciatrice ucraina alle Nazioni Unite, Oksana Markarova, accusa Mosca di ricorrere ad armi termobariche e bombe a grappolo.

Secondo Amnesty international queste armi sarebbero state usate anche per colpire un asilo. Il Pentagono per ora afferma di non avere conferme, ma se così dovesse essere si sarebbe potenzialmente di fronte a un crimine di guerra.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, nega l’utilizzo di queste bombe in Ucraina e ribadisce che sono stati colpiti solamente obiettivi militari, ma i fatti lo smentiscono. Agnes Callamard, segretaria generale di Amnesty international, denuncia: “Alcuni di questi attacchi potrebbero essere crimini di guerra. Il governo russo, che dice falsamente di utilizzare solo armi ad alta precisione, dovrebbe assumersene la responsabilità”.

Le armi tradizionali usate dai russi in Ucraina

Da giorni la Russia ha messo in campo tank, missili, caccia e fregate. La maggior parte delle armi utilizzate sono quelle tradizionali: carri armati T-72, veicoli corazzati da combattimento BMP3, elicotteri Mi8 e Ka-52. Ma non solo.

Cosa sono le bombe termobariche e l’accusa a Mosca di usarle

Quando si parla di bombe termobariche parliamo di una testata composta da gas infiammabile e particelle metalliche: quando esplode il gas si diffonde velocemente e crea una sorta di bolla che causa una nuova deflagrazione.

Ciò che ne viene fuori sono temperature altissime, con un’onda più lunga e ossigeno che viene bruciato. Solitamente questi missili vengono lanciati da cingolati che possono spararne anche decine. La miscela si infila anche oltre i muri, non basta una barriera per il contenimento.

Vengono solitamente utilizzate nel caso in cui un bersaglio si trovi all’interno di un edificio, per esempio se è nascosto in un bunker. La notizia sulle bombe termobariche è stata riportata da alcuni reporter che hanno avvistato camion militari russi in viaggio in Ucraina con a bordo TOS-1, noto come Buratino: si tratta di sistemi montati sui carri armati per lanciare i missili con testate termobariche. Sono stati usati in passato dai sovietici in Afghanistan e più di recente in Siria.

La Russia lancia bombe a grappolo in Ucraina?

L’altra accusa rivolta alla Russia è quella di lanciare bombe a grappolo: un accordo internazionale ne proibisce l’utilizzo, ma quell’accordo non è stato sottoscritto da alcuni Paesi, tra cui la Russia. Le bombe a grappolo vengono lanciate da aerei ed elicotteri e servono quando ci si trova di fronte a un concentramento di forze.

L’ordigno lanciato rilascia, sopra l’obiettivo, delle sub-munizioni a pioggia che poi esplodono al momento dell’impatto. Possono anche essere lanciate con dei mini-paracadute per rallentarle. Sono ritenute particolarmente pericolose per i civili non solo per la vastità dell’area che possono colpire, ma anche perché possono non esplodere subito e restare a lungo attive.

L’accusa alla Russia di usare armi proibite

La Russia, quindi, starebbe utilizzando in Ucraina armi proibite come le bombe a grappolo e quelle termobariche, secondo le accuse lanciate da più parti. Non solo, perché è stato denunciato anche l’uso di bombe giocattolo. In particolare dentro a giocattoli, telefoni e oggetti di valori sarebbero stati messi degli esplosivi.

Argomenti

# Russia

Iscriviti a Money.it