Oro: è record storico. Cosa sta succedendo?

Il prezzo dell’oro senza freni: il precedente record del 2011 è stato completamente oscurato. Che succede?

Oro: è record storico. Cosa sta succedendo?

Il prezzo dell’oro protagonista indiscusso di questa nuova settimana.

Nelle prime ore della mattinata odierna la quotazione del metallo prezioso ha premuto ancora una volta sul pedale dell’acceleratore ed è riuscito ad oscurare improvvisamente i precedenti massimi messi a segno nel settembre del 2011.

Il nuovo record storico registrato dal prezzo dell’oro ha riassunto alla perfezione l’attuale sentiment degli investitori. La domanda sorge spontanea: cosa sta succedendo sui mercati?

Prezzo oro: i dati da record

Il rally della quotazione ha iniziato a palesarsi con più vigore già nelle ultime giornate e settimane. Nelle prime ore di oggi però, durante la sessione asiatica, il prezzo dell’oro (spot gold) ha accelerato ancora sfondando persino quota $1.943 l’oncia e oscurando i massimi di 9 anni fa.

Anche i futures sono avanzati di oltre il singolo punto percentuale sopra i $1.926. Il tutto mentre il dollaro USA ha imboccato prepotentemente la via del ribasso.

I motivi del rally

A sostenere la recente avanzata del metallo prezioso sono stati i timori del mercato riguardanti sia la pandemia e il recente aumento dei contagi, sia le preoccupazioni derivanti dalla tensione fra Stati Uniti e Cina.

Secondo alcuni analisti, tra cui Vivek Dhar della Commonwealth Bank of Australia, determinante nel rally del prezzo dell’oro sarebbe stato anche il tonfo dei rendimenti decennali dei Treasury USA.

“La relazione negativa tra i rendimenti USA di lungo termine e i futures dell’oro ha resistito abbastanza bene nel lungo periodo. Questo perché quando i rendimenti reali statunitensi crescono l’oro è meno attraente. ”

Una view condivisa anche da Johan Jooste di The Global CIO Office, che in un recente intervento alla CNBC ha fatto notare come a fronte di rendimenti USA così bassi il costo opportunità di detenere la materia prima oggi sia pari a zero.

Secondo gli osservatori più ottimisti, i recenti guadagni permetteranno al prezzo dell’oro di raggiungere persino i $2.000 l’oncia. Il prossimo evento da osservare, comunque, sarà la riunione Fed di mercoledì sera.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories