Poste Italiane: il bilancio 2019 in focus

Azioni Poste Italiane: occhio al bilancio 2019. Tutti i dati di periodo

Poste Italiane: il bilancio 2019 in focus

Il bilancio 2019 di Poste Italiane è stato finalmente reso noto e ha imposto alle azioni societarie di finire nuovamente sotto i riflettori di Borsa.

Già a diversi giorni di distanza dalla pubblicazione dei conti, il mercato si è interrogato sui possibili risultati portati a casa dalla quotata di Piazza Affari. In realtà qualche tempo fa è stata la stessa azienda a fornire le stime aggiornate degli esperti sui citati conti di periodo.

Come previsto dal programma di Borsa Italiana il bilancio 2019 è stato comunicato nelle prime ore della mattinata odierna, prima dell’apertura degli scambi. Le azioni Poste Italiane finiranno inevitabilmente sotto i riflettori nell’ultima seduta della settimana.

Azioni Poste Italiane: il bilancio 2019 a nudo

Stando a quanto riportato, il bilancio 2019 di Poste Italiane è stato archiviato con 11,04 miliardi di ricavi, che si sono confrontati con i 10,86 miliardi del 2018. I ricavi normalizzati, invece, hanno toccato quota 10,66 miliardi.

Il risultato operativo è balzato del 18,4% a 1,77 miliardi di euro grazie alla discesa dei costi operativi. Dati, questi, con i quali dovranno confrontarsi oggi le azioni Poste Italiane, che nell’ultima settimana hanno lasciato sul campo più del 3%.

Ancora secondo il bilancio 2019, l’utile netto è sceso del 4% a 1,34 miliardi di euro, mentre il dato normalizzato è avanzato del 7,3% a 1,26 miliardi.

La posizione finanziaria netta è invece risultata positiva per 5,67 miliardi di euro e si è confrontata con i 5,37 miliardi di inizio anno.

Le stime 2020

Le azioni Poste Italiane oggi non dovranno fare i conti soltanto con il bilancio 2019 ma anche con l’aggiornamento degli obiettivi per l’anno corrente:

  • ricavi: 11,1 miliardi di euro
  • risultato operativo: 1,8 miliardi
  • utile netto: 1,3 miliardi.

Sulla base dei risultati messi a segno, la quotata ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,463 euro (+5% rispetto all’anno precedente).

Le stime degli analisti

Prima della pubblicazione dei conti gli esperti avevano previsto un utile netto medio di 1,17 miliardi di euro, calcolato sulla base di previsioni minime di 1,05 miliardi e di previsioni massime di 1,25 miliardi.

Dal bilancio 2019 di Poste Italiane, poi, era stato stimato anche un lieve aumento dei ricavi da 10,86 a 10,93 miliardi di euro (la stima più conservativa in questo caso è stata di 10,86 miliardi, mentre quella più ottimista di 11 miliardi).

Tra le previsioni come non annoverare quelle sul risultato operativo, visto a 1,68 milioni di euro, accanto a una marginalità tra il 14% e il 16%.

Per confrontare le stime sul bilancio 2019 con i dati reali gli analisti hanno dovuto attendere la pubblicazione definitiva dei conti, la stessa che oggi renderà le azioni Poste Italiane protagoniste indiscusse di Piazza Affari.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Poste Italiane S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.