Pensione povera: in sei milioni gli italiani sotto i mille euro

Sono sei milioni gli italiani a percepire una pensione che non raggiunge i mille euro al mese, mentre il numero di assegni erogati cala notevolmente e le donne soffrono più degli uomini. I dati Inps

Pensione povera: in sei milioni gli italiani sotto i mille euro

Per sei milioni di italiani la pensione non raggiunge i mille euro.

È questo il dato che emerge analizzando il rapporto Inps relativo ai primi nove mesi del 2018. Cifre che, nei mesi che vanno da gennaio a settembre, raccontano di un 37,5% di italiani il cui assegno è inferiore ai mille euro, con una sofferenza particolare delle donne, che sono la maggioranza in questa percentuale.

Un calo a cui fa seguito l’importante diminuzione del numero di assegni pensionistici erogati: nei nove mesi analizzati le nuove pensioni sono state 349.621 contro le 454.534 dello scorso anno.

Si parla addirittura di un -77% se ci si concentra sugli assegni sociali, che si riducono praticamente di un quinto passando dai 57.758 del 2017 ai 13.168 odierni.

Pensioni povere, soffrono in particolare le donne

Più del 64% degli italiani con una pensione che non raggiunge i mille euro sono donne.

Il dato, scoraggiante, è da attribuire in grossa parte all’aumento dell’età richiesta alle donne stesse per la pensione di vecchiaia e gli assegni sociali, che nel 2018 è passata dai 65 anni e sette mesi ai 66 e sette mesi.

Nel complesso quasi la metà delle donne in pensione (45,9%) percepisce un assegno mensile che non arriva a 1.000 euro.
All’opposto, le cosiddette pensioni d’oro - almeno 5.000 euro lordi - riguardano l’1,7% degli italiani, pari a 266.180 persone, di cui più dell’80% sono uomini.

Nei nove mesi analizzati il Reddito di inclusione è scattato per 379.000 famiglie, per il 69% la misura ha riguardato il Sud Italia, Campania e Sicilia soprattutto.

A calare è stata anche l’età media di uscita dal lavoro, che dai 64,1 anni registrati negli stessi nove mesi del 2017 è passata ora a 63,9 anni.

Diventa infine molto più rilevante il numero di uscite anticipate, soprattutto per quel che riguarda i lavoratori precoci.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su INPS

Argomenti:

Italia INPS

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.