Pensione di febbraio 2023, il calendario dei pagamenti

Luna Luciano

29 Gennaio 2023 - 10:49

Sono in arrivo le pensioni del mese di febbraio, ma quando saranno accreditate e quando si potrà prelevare in contati? Ecco il calendario dei pagamenti.

Pensione di febbraio 2023, il calendario dei pagamenti

Gennaio è ormai finito e in pochi giorni inizierà il mese di febbraio, ciò vuol dire che per le persone anziane si avvicina anche il giorno in cui sarà accreditata loro la pensione per questo mese.

Nonostante in molti ormai dovrebbero aver imparato a memoria quali siano i giorni predisposti per l’accreditamento a volte può capitare che ci si dimentichi o ci si confonda, specialmente per quanto riguarda i giorni in cui si può prelevare in contanti la propria pensione.

Per tale motivo, per non incorrere in errori e soprattutto per non attendere ore invano mentre si è in coda alle Poste, è bene segnarsi sul calendario i “giorni rossi”, ossia i giorni in cui gli anziani potranno vedere i soldi della propria pensione sul proprio conto corrente e quali sono invece i giorni in cui potersi recare agli sportelli, accompagnati magari da un familiare o da caregiver, per poter effettuare il prelievo in contanti.

Con il progresso tecnologico poi sempre più anziani si trovano in difficoltà nel dover utilizzare app o navigare sui siti delle Poste e dell’Inps. Ecco, quindi, tutto quello che c’è da sapere sulla pensione di febbraio 2023 e cosa fare.

Pensione di febbraio 2023, il calendario dei pagamenti

Prima di capire come poter controllare il cedolino della pensione sul sito dell’Inps, pratica in cui molti anziani riscontrano numerose difficoltà, è bene conoscere quali siano i giorni in cui avverranno i pagamenti della pensione.

In questo caso sarà utile sapere che il calendario delle pensioni di febbraio varia a seconda della modalità di erogazione. Infatti in base al fatto che l’anziana persona preferisca l’accreditamento sul Libretto oppure il ritiro in contanti sono previste due tranche differenti. Vediamo quale occorre segnare sul calendario:

  • Contanti. Dal 1º febbraio al 6 febbraio le persone potranno ritirare in contanti la pensione agli sportelli postali. Per evitare lunghe file e ore di attesa estenuanti, molti uffici postali hanno deciso di affiggere all’esterno un elenco con una turnazione alfabetica consigliata per il ritiro;
  • Accredito online. Il 1º febbraio, oltre a essere il primo giorno disponibile per il prelievo, è anche il giorno in cui le persone vedranno accreditata la pensione sul canale da loro indicato, quindi Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta, Postepay Evolution, carta Postamat o Carta Libretto.

Conoscere le date oltre a essere utile per poter controllare senza ansia spasmodica il proprio conto, è utile soprattutto per chi deve ritirare in contanti la pensione. Essendoci più giorni le persone possono scegliere con tranquillità quando recarsi alle Poste, magari dopo aver consultato l’elenco di turnazione se presente.

Come controllare il cedolino delle pensioni di febbraio sul sito dell’Inps

Dopo aver conosciuto i giorni in cui controllare l’avvenuto accredito della pensione, è bene passare all’altra questione spinosa, come poter controllare il cedolino delle pensioni di febbraio 2023 sul sito dell’Inps. Per quanto molti possano trovare la configurazione del sito intuitivo, per altre persone la navigazione online risulta comunque complicata.

Per tale motivo è opportuno conoscere questa breve guida che spiega passo passo quali sono le azioni da fare per poter controllare il cedolino delle pensioni online.

  • Per prima cosa bisogna entrare nel portale e cliccare su cerca servizi, scrivendo la parola “cedolino” e cliccare tasto invio. Dopodiché tra i risultati si dovrà cliccare su Cedolino pensione e servizi collegati.
  • A questo punto bisogna effettuare l’accesso alla propria area personale sul portale Inps tramite Pin, Spid, Carta d’Identità Elettronica (Cie) o Carta Nazionale dei Servizi (Cns);

Una volta entrato si accederà alla schermata dove si troveranno diverse opzioni:

  • Verifica i pagamenti”: qui si potrà visualizzare il cedolino della propria pensione, controllando che l’importo erogato sia quello corretto;
  • Variazione sugli ultimi cedolini”: qui si potrà verificare e confrontare gli ultimi due cedolini di pensione;
  • Certificazione unica (Cu): con questo servizio si può stampare il tuo modello Cu;
  • Riepilogativo Pensioni: tale servizio consentirà di stampare un prospetto riepilogativo della pensione dell’anno corrente.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo