Cosa rischia chi guida con la patente scaduta?

Claudia Mustillo

15/12/2022

Cosa succede se guido con la patente scaduta? Ecco tutto quello che devi sapere e che prevede la legge.

Cosa rischia chi guida con la patente scaduta?

Cosa rischia chi guida con la patente scaduta? Se la patente è scaduta e non hai ancora provveduto al rinnovo periodico della licenza di guida e viene fermato proprio mentre guida sta commettendo un illecito per cui, al momento, la legge prevede una sanzione amministrativa pecuniaria e il ritiro della patente già il giorno seguente rispetto a quello della scadenza del documento.

Trovarsi, quindi, alla guida di un veicolo con la patente scaduta può succedere, ma sarebbe meglio evitarlo viste le conseguenze previste dalla legge. Chi guida senza patente viola il Codice della Strada.

Quando scade la patente?

È bene ricordare che la scadenza della patente varia in base alla categoria della patente stessa e all’età del titolare:

In particolare, le patenti AM, A1, A2, A, B1, B, BE devono essere rinnovate:

  • ogni 10 anni fino al compimento dei 50 anni;
  • ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni;
  • ogni 3 anni fino al compimento degli 80 anni;
  • ogni 2 anni dopo il compimento degli 80 anni.

Le corrispondenti patenti speciali AMS, A1S, A2S, AS, B1S, BS devono essere rinnovate ogni 5 anni fino ai 70 anni di età. Successivamente seguono le scadenze regolari.

Patenti C1, C1E, C, CE devono essere rinnovate:

  • ogni 5 anni fino al compimento dei 65 anni:
  • ogni 2 anni dopo il compimento dei 65 anni, previa visita di conferma di validità in una Commissione medica locale.

Le patenti D1, D1E, D, DE devono essere rinnovate:

  • ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni;
  • ogni 3 anni fino al compimento degli 80 anni:
  • ogni 2 anni dopo il compimento degli 80 anni.

Quali sono le sanzioni per chi guida con la patente scaduta

L’articolo 126 comma 11 del Codice della Strada prevede che:

Chiunque guida con patente o con altra abilitazione professionale di cui all’articolo 116, commi 8, 10, 11 e 12, scaduti di validità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 158 euro a 638 euro. Alla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della patente, del certificato di abilitazione professionale di tipo KA o KB o della carta di qualificazione del conducente rilasciata ad un conducente titolare di patente di guida emessa da altro Stato, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.

Se il titolare della patente scaduta viene fermato può incorrere in una sanzione amministrativa da 158 a 638 euro, oltre al ritiro della patente.

Una volta che si viene fermati alla guida del veicolo con la patente scaduta si dovrà:

  • pagare la multa;
  • procedere con il rinnovo della patente;

Ci sono dieci giorni dal momento del ritiro della patente per fare la visita medica obbligatoria e procedere con il rinnovo del documento.

Iscriviti a Money.it

Fa bene il Governo a vendere ulteriori quote di ENI?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo