Natale con la mascherina anche all’aperto: in quali città torna l’obbligo in vista delle feste

Stefano Rizzuti

26/11/2021

26/11/2021 - 10:50

condividi

Molte città, da Milano a Bologna, hanno deciso di reintrodurre l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in vista del Natale. Quali saranno le regole nei grandi centri da Roma a Venezia?

Natale con la mascherina anche all'aperto: in quali città torna l'obbligo in vista delle feste

Dal 6 dicembre cambiano le regole. In vista delle feste di Natale l’Italia corre ai ripari per evitare un ulteriore aumento dei contagi. Con misure stringenti già a partire dalla zona bianca. Non solo con il super green pass e la stretta sui non vaccinati. Ma anche con ordinanze comunali che anticipano le decisioni nazionali e introducono nuovamente l’obbligo di mascherina all’aperto.

Il governo Draghi ha deciso di non imporre il ritorno all’obbligo di mascherina all’aperto in zona bianca, come richiesto invece da alcune Regioni (Lazio in testa). I sindaci, però, hanno deciso di muoversi autonomamente e di riportare l’obbligo per il Natale con ordinanze locali.

L’obiettivo è salvare le feste e soprattutto i consumi legati al Natale e al Capodanno. Il ritorno della mascherina all’aperto permette di ridurre i timori legati allo shopping natalizio e per questo alcuni sindaci hanno già deciso di reintrodurre l’obbligo all’aperto. Vediamo quali e quali sono le misure in campo per il Natale.

Il super green pass e la stretta sui non vaccinati

Il governo ha introdotto il green pass rafforzato a partire dal 6 dicembre: potranno ottenerlo solamente vaccinati e guariti, escludendo dai parametri i tamponi. Servirà il super green pass per consumare al chiuso in bar e ristoranti, ma anche per l’ingresso al cinema, agli spettacoli e agli eventi sportivi, già in zona bianca. Inoltre il green pass base viene esteso anche agli alberghi e al trasporto pubblico locale.

In quali città torna l’obbligo di mascherine all’aperto

In alcune città ritorna l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto. Sono diverse le ordinanze che riguardano solitamente il centro città e i luoghi più affollati, in cui il rischio di assembramenti è maggiore. Tra le città che hanno introdotto l’obbligo ci sono anche grandi centri come Milano, Bologna e Venezia. Potrebbero seguire la stessa direzione anche Roma e Firenze. Vediamo in quali città è previsto l’obbligo e come funziona.

A Milano obbligo di mascherina all’aperto

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha firmato un’ordinanza con la quale introduce l’obbligo di indossare la mascherina, a partire dal 27 novembre, tutti i giorni dalle 10 alle 22. L’obbligo vale all’aperto nella zona che va da piazza San Babila a piazza Castello e varrà fino al 31 dicembre. L’obiettivo è quello di salvaguardare lo shopping natalizio.

A Bologna l’obbligo in vista del Natale

A Bologna il primo cittadino Matteo Lepore ha firmato un’ordinanza con la quale introduce l’obbligo di mascherina all’aperto dal 26 novembre al 9 gennaio nell’area del centro storico delimitata dai viali di circonvallazione. L’obbligo non varrà per i bambini al di sotto dei sei anni e per chi svolge attività sportiva.

Mascherina obbligatoria all’aperto a Venezia

Obbligo di mascherine all’aperto anche nel centro storico e nelle zone della terraferma a Venezia, in occasione del Natale. Il sindaco Luigi Brugnaro ha deciso di introdurre la stretta dalle ore 9 alle 23. L’obbligo varrà anche per fiere e mercatini e per tutti i sensi unici pedonali e nelle aree in cui non è possibile mantenere il distanziamento.

Bergamo, mascherina obbligatoria per le festività

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha firmato l’ordinanza con la quale introduce l’obbligo di mascherina dal 27 novembre all’1 gennaio nei luoghi più affollati della città. La mascherina dovrà essere indossata all’aperto dalle 10 alle 22 e per la notte di Capodanno l’obbligo verrà esteso fino alle 2.

A Padova c’è già l’obbligo di mascherina

Padova è stata una delle prime città a introdurre l’obbligo di mascherina all’aperto: le nuove regole sono scattate giovedì 25 novembre (e saranno valide fino al 31 dicembre). L’ordinanza firmata dal sindaco Sergio Giordani prevede l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione all’aperto nell’area delimitata dalle mure della città.

Cosa fanno le altre città per il Natale: da Roma a Firenze

L’obbligo di mascherine all’aperto è stato reintrodotto anche in altre città come Varese e Aosta: in entrambi i casi la stretta varrà solamente nei weekend fino alla fine delle festività natalizie.

Altre grandi città si stanno preparando al Natale con misure restrittive. L’obbligo di mascherina all’aperto dovrebbe essere introdotto anche a Roma dal sindaco Roberto Gualtieri: la decisione è attesa nei prossimi giorni. Stessa strada potrebbe essere seguita da Dario Nardella a Firenze. L’idea è quella di introdurre l’obbligo nelle zone del centro, più affollate a causa dello shopping natalizio.

Argomenti

# Roma
# Milano

Iscriviti a Money.it