Nuova Porsche 911 GT3 RS: aerodinamica attiva e motore aspirato da 525 CV

Marco Lasala

17 Agosto 2022 - 18:02

condividi

Una sportiva stradale senza compromessi: la nuova Porsche 911 GT3 RS è spinta da un motore boxer aspirato da 4 litri da 525 CV e in vendita a un prezzo di 239.435 euro.

Nuova Porsche 911 GT3 RS è un’auto sportiva stradale senza compromessi. Motore aspirato e un DNA racing, tante le soluzioni tecniche prese in prestito dalla 911 GT3 R, dall’aerodinamica al sistema di raffreddamento, tutto è stato progettato per la massima resa, su strada e in pista.

La nuova Porsche 911 GT3 RS è già ordinabile presso le concessionarie ufficiali a un prezzo di listino che parte da 239.435 euro.

Rispetto alla generazione precedente significativo è l’aumento delle prestazioni, novità assoluta è il radiatore montato centralmente, una soluzione adottata per la prima volta sulla 911 RSR, vincitrice a Le Mans.

Al posto dei tre radiatori, su questa nuova versione i tecnici Porsche hanno optato per un unico radiatore centrale di grandi dimensioni, montato in posizione obliqua nella parte anteriore dell’auto, sulle “comuni” 911 è collocato nel bagagliaio.

Ciò ha consentito di lasciare libero lo spazio ai lati al fine di integrare nuove appendici aerodinamiche, la presenza di una serie di profili alari a regolazione continua nella zona anteriore e l’alettone posteriore a doppia sezione, unitamente a una serie di altri accorgimenti aerodinamici, garantisce alla nuova 911 GT3 RS un carico aerodinamico pari a 409 kg a una velocità di 200 km/h, ciò vuol dire che rispetto all’attuale generazione la deportanza è tre volte superiore.

Nuova Porsche 911 GT3 RS: aerodinamica attiva

Porsche Porsche 911 GT3 RS

Per la prima volta su di una Porsche prodotta in serie è stato utilizzato il DRS, un sistema di riduzione della resistenza aerodinamica, in grado di garantire una bassa resistenza aerodinamica alle velocità più elevate in rettilineo, tramite la semplice pressione di un tasto è possibile appiattire le ali. In caso di frenata di emergenza ad alta velocità entra in funzione automaticamente il freno aerodinamico, in questo caso lo spoiler anteriore e posteriore si regolano in funzione della massima angolazione possibile, creando un effetto di decelerazione aerodinamica che contribuisce in maniera significativa alla frenata.

Oltre al maxi alettone posteriore, è presente nella zona anteriore uno splitter in grado di ripartire l’aria sopra e sotto la vettura, dei sideblade convogliano verso l’esterno i flussi d’aria, le feritoie lungo la fiancata posteriore ha una funzione aerodinamica e a differenza del passato non convoglia più l’aria di aspirazione.

Anche le sospensioni sono state oggetto di numerose modifiche in funzione di una maggiore efficienza aerodinamica, all’anteriore è presente un doppio braccio con profili a goccia in grado di diminuire la deportanza di circa 40 kg alla massima velocità, la carreggiata allargata di 29 mm rispetto alla precedente 911 GT3 ha consentito l’adozione di tiranti più lunghi.

Porsche Porsche 911 GT3 RS

Tre le modalità di guida disponibili sulla nuova 911 GT3 RS:

  • Normal;
  • Sport;
  • Track.

Motore aspirato da 4 litri per la nuova Porsche 911 GT3 RS

Cuore di questa splendida sportiva stradale è un motore sei cilindri aspirato da 4 litri in grado di sprigionare una potenza di 525 cavalli, il cambio PDK a sette velocità ha rapporti più corti rispetto alla 911 GT3. La velocità massima raggiungibile in settima marcia è di 296 km/h, nel classico 0 - 100 km/h impiega 3,2 secondi.

L’impianto frenante prevede pinze freno monoblocco in alluminio, a sei pistoni con dischi da 408 mm, a richiesta sono disponibili dischi in carboceramica da 410 mm all’anteriore e da 390 mm al retro, di serie la nuova 911 GT3 RS monta pneumatici sportivi omologati per uso stradale da 275/35 R20 all’anteriore e 335/30 R21 al posteriore.

La nuova Porsche 911 GT3 RS ha un peso a secco di 1.450 kg

Porsche Porsche 911 GT3 RS

Una struttura leggera che si ispira alla leggendaria 911 Carrera RS 2.7, massiccio l’impiego della fibra di carbonio per porte, parafanghi anteriori, tetto e cofano anteriore.

Per chi desidera prestazioni ancora più elevate è disponibile il pacchetto Clubsport senza costo aggiuntivo e quello Weissach, optional, che prevede il cofano anteriore, tetto, calotte specchi retrovisori esterni e parte dell’alettone posteriore, in materiale composito.

Altro punto di forza del pacchetto Weissach sono le barre antirollio anteriori e posteriori in fibra di carbonio e i cerchi in magnesio che consentono un ulteriore risparmio di peso di 8 kg.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it