Nuova Mercedes-Benz GLC: il SUV compatto punta sull’ibrido

Marco Lasala

01/06/2022

01/06/2022 - 19:06

condividi

Alimentazioni ibride per una gamma completa che comprende motorizzazioni a quattro cilindri benzina e diesel: nuova Mercedes-Benz GLC è un SUV versatile, confortevole e agile.

Nuova Mercedes-Benz GLC punta sull’elettrificazione per ribadire la sua leadership di mercato. Un SUV confortevole, dinamico, versatile, una nuova generazione dotata di motorizzazioni benzina e diesel, abbinate a un’unità elettrica.

Nuova Mercedes-Benz GLC è disponibile anche nella variante ibrida plug-in con potenza complessiva di 333 cavalli e ben 750 Nm di coppia massima, la sua autonomia in modalità EV è di oltre 100 chilometri (ciclo WLTP).

Come da tradizione per la Casa della Stella a Tre Punte, anche in off-road il compatto SUV tedesco grazie alla trazione integrale 4Matic offre il massimo grip, tramite la schermata Offroad sarà possibile gestire diversi parametri della vettura durante la guida in fuoristrada. Migliora anche la visibilità e la gestione delle differenti modalità di guida disponibili.

Ibrida ed efficiente, a seconda degli allestimenti il suo coefficiente di penetrazione aerodinamica arriva fino a 0,29, un valore nettamente inferiore rispetto al modello precedente (Cx 0,31).

Nuova Mercedes-Benz GLC: motorizzazioni ibride

Nuova Mercedes-Benz GLC Nuova Mercedes-Benz GLC

Uno schema vincente che anche sulla GLC non tarderà a dare i suoi frutti, il SUV tedesco è disponibile unicamente con propulsori ibridi, mild hybrid con tecnologia a 48V e alternatore - starter integrato e anche nella variante ibrida-plug-in.

La trazione integrale 4Matic è di serie, novità assoluta è il cofano motore trasparente, tramite telecamere esterne sul display centrale viene mostrato in modo chiaro l’area circostante il veicolo, nel pacchetto parcheggio la visuale offerta è a 360 gradi, al guidatore la scelta se parcheggiare usufruendo dell’assistenza dei sistemi o se optare per il parcheggio attivo alla vettura.

Propulsori a quattro cilindri appartenenti all’attuale famiglia di modelli modulari Mercedes-Benz denominata FAME (acronimo di Family of Modular Engines), le mild hybrid sono dotate di alternatore-starter integrato (ISG) di seconda generazione. L’ISG garantisce sia un’ulteriore iniezione di potenza quando il pilota richiede il massimo carico ma consente anche un efficiente recupero dell’energia dissipata in decelerazione e frenata. In modalità “sailing”, la vettura avanza con motore spento.

La versione top di gamma della gamma Mercedes-Benz GLC è rappresentata dalla trazione ibrida plug-in di quarta generazione, l’unità elettrica fornisce 100 kW per una coppia di 440 Nm e un’autonomia di oltre 100 km in full electric per una velocità massima fino a 140 km/h. La batteria ad alto voltaggio è da 31,2 kWh, con il caricabatteria in CC da 60 kW è possibile ricaricare in circa 30 minuti. Per la ricarica in corrente alternata è disponibile di serie un caricabatteria da 11 kW per ricarica trifase alla Wallbox.

Due i programmi di guida aggiuntivi presenti sulla ibrida plug-in:

  • battery hold: mantiene inalterato il livello di carica della batteria al fine di utilizzare il motore elettrico in presenza di una zona a traffico limitato o in centro città;
  • electric: guida in modalità zero emissioni, fino a una velocità massima di 140 km/h, viene massimizzato il recupero dell’energia in frenata e rilascio.

Il motore a benzina si basa su di un quattro cilindri M254 con ISG da 17 kW per 200 Nm di coppia, un propulsore completamente rivisitato con turbocompressore a gas di scarico con turbina a segmenti e unione dei flussi, una turbina nata dalla collaborazione con il reparto Mercedes-Benz responsabile dello sviluppo di turbocompressori e il Team di Formula 1 Mercedes-AMG Petronas.

Nuova Mercedes-Benz GLC Nuova Mercedes-Benz GLC

La gamma motorizzazioni benzina e diesel è così articolata:

  • GLC 200 4Matic: motore da 2 litri da 204 cavalli per una coppia massima di 320 Nm, nel classico 0 - 100 km/h impiega 7,8 per una velocità massima di 221 km/h.
  • GLC 300 4Matic: motore da 2 litri, potenza massima di 258 cavalli per una coppia di 400 Nm, nello 0 - 100 km/h impiega 6,2 secondi per una velocità massima di 240 km/h;
  • GLC 220 d 4Matic: motore 2 litri, potenza massima di 197 cavalli, coppia massima di 440 Nm, velocità massima di 219 km/h, 0-100 km/h in 8 secondi.

Per la varianti ibride plug-in :

  • GLC 300 e 4Matic: 230 cavalli di potenza complessiva ( 204 cavalli del motore endotermico, 100 kW dell’unità elettrica), la batteria è da 31,2 kWh. Velocità massima di 218 km/h, 0 - 100 km/h in 6,7 secondi;
  • GLC 400 e 4Matic: potenza complessiva di 280 cavalli, coppia massima di 650 Nm, velocità massima di 237 km/h, 0 - 100 km/h in 5,6 secondi;
  • GLC 300 de 4Matic: motore diesel da 2 litri, potenza complessiva di 245 cavalli, coppia massima di 750 Nm, velocità massima di 217 km/h, 0 - 100 km/h in 6,4 secondi.

Interessante è il confronto tra i consumi della GLC 220 d 4Matic del 2019 e quella del 2022: nel ciclo WLTP in media sulla nuova GLC sono inferiori del 16% il tutto a fronte di un incremento di potenza di 26 cavalli (194 cv nel 2019 e 220 cavalli per la 2022).
Stessa situazione anche per la GLC 300 de 4Matic 2022 più potente rispetto alla 2019 di 19 cavalli (335 cv contro i 316 cv), con consumi inferiori del 70% (0,7 km/litro contro i 2,2 km/l della 2019).

Nuova Mercedes-Benz GLC: asse posteriore sterzante

A richiesta è possibile equipaggiare il SUV della Stella con l’asse posteriore sterzante in grado di raggiungere un angolo di 4,5 gradi, il che si traduce in un diametro di volta di 10,9 metri. A velocità superiori ai 60 km/h le ruote posteriori sterzano in controfase, stessa situazione anche nelle manovre di parcheggio. In questo caso il passo virtualmente si accorcia, rendendo di fatto la vettura più maneggevole e agile. Oltre i 60 km/h le ruote posteriori sterzano fino a 4,5 gradi nella medesima direzione di quelle anteriori, ciò determina un allungamento virtuale del passo che influisce positivamente sulla stabilità e sicurezza di marcia alle velocità più elevate, nelle manovre di emergenza e nei rapidi cambi di corsia.

Nuova Mercedes-Benz GLC Nuova Mercedes-Benz GLC

Particolarmente curata è anche la sicurezza attiva, numerosi i sistemi di assistenza alla guida (ADAS)

  • distronic: regolazione attiva della velocità, mantiene automaticamente la distanza dal veicolo che precede, rispetto alla precedente generazione, è capace di reagire in presenza di un veicolo fermo sulla carreggiata a una velocità massima di 100 km/h;
  • sistema di assistenza allo sterzo attivo: supporta il guidatore fino a una velocità massima di 210 km/h, consentendo al veicolo di rimanere in carreggiata, sul model year 2022 debutta il riconoscimento della corsia anche con la telecamera a 360 gradi, tecnologia che consente un miglior centralmente della corsia in autostrada;
  • riconoscimento automatico della segnaletica stradale: oltre ai segnali stradali, riconosce i cartelli che delimitano i cantieri e i portali segnaletici;
  • parcheggio con telecamera a 360 gradi: offre una miglior visuale, facilitando il guidatore nelle manovre di parcheggio;
  • nuova funzione “cofano motore trasparente”: rende più agevole la marcia in presenza di percorsi impervi, fornendo precise indicazioni al guidatore.

Schermata off-road per la nuova Mercedes-Benz GLC 2022

Altra novità presente sulla nuova GLC è la nuova schermata Offroad che utilizza entrambi i display per fornire informazioni in modo chiaro, dall’inclinazione trasversale alla pendenza, dalla discesa alla quota topografica, immancabili anche le coordinate geografiche, bussola e velocità e regime di rotazione del motore nel caso di funzionamento dell’unità endotermica.
In aggiunta il display centrale mostra ulteriori indicazioni aggiuntive tra cui la direzione di sterzata delle ruote posteriori (sono in presenza dell’asse posteriore sterzante), il livello della carrozzeria (se presente l’Airmatic), pressione e temperatura degli pneumatici, coppia e potenza utilizzate, temperatura dell’olio motore e del cambio.

Nuova Mercedes-Benz GLC Nuova Mercedes-Benz GLC

Con l’assetto Offroad, l’altezza libera dal suolo aumenta di 20 millimetri, a tutto vantaggio degli angoli di attacco, dosso e uscita.

Argomenti

# SUV

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it