Nexi: S&P, Coronavirus si abbatte sull’outlook

Luca Fiore

8 Aprile 2020 - 15:27

condividi

Causa il rallentamento del fatturato innescato dall’emergenza sanitaria, S&P ha rivisto le prospettive sul merito di credito di Nexi.

Nexi: S&P, Coronavirus si abbatte sull'outlook

L’epidemia di Coronavirus, e il conseguente confinamento della popolazione, finiranno per impattare sul fatturato di Nexi. È quanto si legge in uno studio elaborato dall’agenzia S&P Global Ratings.

“Riteniamo che probabilmente Nexi registrerà un calo del fatturato nel 2020 a causa dei minori volumi di transazioni in scia del confinamento in atto in Italia per prevenire la diffusione dell’epidemia di COVID-19 e dell’indebolimento dei consumi privati”.

Poco prima dell’avvio delle contrattazioni a Wall Street, le azioni Nexi passano di mano a 13,03 euro, -0,57% rispetto al dato precedente. Nell’ultima settimana il titolo Nexi ha segnato un rialzo del 10,5% portando il saldo trimestrale al +7,8%.

S&P conferma il rating di Nexi, outlook rivisto

Nel confermare la valutazione di lungo termine a “BB-“, S&P Global Ratings ha annunciato di aver rivisto l’outlook su Nexi, che si occupa di pagamenti digitali, da “positivo” a “stabile”.

La revisione dell’outlook di Nexi annunciata da S&P è legata al fatto che il calo del fatturato è destinato a ripercuotersi sull’Ebitda, “e questo nel breve termine produrrà un incremento della leva finanziaria”. In particolare, nel 2019-2021 il rapporto tra debito ed Ebitda è visto nella parte superiore del range 4-5 volte. .

Si tratta di nuove stime “che si confrontano con la nostra precedente convinzione che le metriche finanziarie di Nexi non si sarebbero deteriorate significativamente dopo l’annuncio dell’acquisizione delle attività di merchant acquiring da Intesa”.

Nelle attuali condizioni, S&P stima “improbabile” un incremento del rating di Nexi nel corso dei prossimi 12 mesi. L’outlook stabile assegnato a Nexi è sintomatico del fatto che S&P stima che il rapporto debito/Ebitda non eccederà le cinque volte e che i fondi da operazioni in rapporto al debito si confermeranno sopra il 12% nei prossimi 12 mesi.

E-commerce, partnership tra Nexi e Italiaonline

Ieri Nexi ha annunciato di aver siglato una partnership in ambito e-commerce con Italiaonline.

L’accordo prevede che XPay, il gateway di pagamento di Nexi, sia integrato nella piattaforma e-commerce di Italiaonline.

“Da oggi, le imprese italiane che scelgono di utilizzare Italiaonline per creare il proprio e-store avranno a disposizione anche la soluzione di Nexi che permette di accettare pagamenti in modo facile, veloce, sicuro”.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.