Calcio: Louis Vuitton vuole acquistare il Milan per 1 miliardo di euro

L’imprenditore francese Bernard Arnault proprietario del gruppo LVMH, che comprende il marchio Louis Vuitton, avrebbe offerto al fondo Elliott oltre 1 miliardo di euro per acquistare il Milan e diventarne di conseguenza il nuovo proprietario a partire dalla prossima stagione

Calcio: Louis Vuitton vuole acquistare il Milan per 1 miliardo di euro

Il Milan a fine stagione potrebbe cambiare nuovamente proprietà e diventare francese. Il club rossonero è infatti finito nel mirino dell’imprenditore Bernard Arnault, proprietario del gruppo LVMH.

Finito sotto i riflettori dei media per aver messo a disposizione 200 milioni di euro per la ricostruzione della cattedrale di Parigi Notre-Dame, il secondo uomo più ricco al mondo sarebbe pronto ad acquistare il Milan per circa 1 miliardo di euro.

Una cifra importante che supererebbe di gran lunga le altre offerte rifiutate da Paul Singer, proprietario del fondo speculativo statunitense Elliott che controlla la società rossonera.

Louis Vuitton punta il Milan: quanto spese il fondo Elliott?

Anche se a luglio il gruppo LVMH - che controlla 70 marchi del settore del lusso tra cui appunto Louis Vuitton - aveva negato la possibilità di acquistare il Milan, le voci negli ultimi giorni si sono fatte sempre più insistenti.

L’offerta da poco più di 1 miliardo di euro che Bernard Arnault avrebbe messo sul piatto a Paul Singer, permetterebbe al fondo Elliott di triplicare l’investimento realizzato che ha portato all’acquisizione del Milan.

Infatti, l’hedge fund statunitense nell’aprile 2017 era intervenuto nel Milan con un prestito di 303 milioni di dollari così suddivisi:

  • 180 milioni di euro con un tasso dell’11,5% al proprietario cinese di allora, Yonghong Li;
  • 123 milioni di dollari al club con un tasso del 7,7%.

Avendo avuto in garanzia del debito tutte le azioni dei rossoneri e visto l’inadempimento da parte della proprietà cinese, il fondo Elliott nel luglio 2018 era diventato il nuovo proprietario del Milan.

E anche se negli ultimi mesi l’attuale proprietà americana dei rossoneri avrebbe rifiutato in ordine di tempo un’offerta da 600 milioni di euro e una da 750 milioni di euro, questa volta davanti a circa 1 miliardo di euro potrebbe realmente tentennare. Da qui a maggio 2020 però tutto può succedere.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Milan

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \