Cos’è il Metaverso di Facebook, come si accede e cosa si può fare

Giulia Adonopoulos

15 Aprile 2022 - 12:05

condividi

Con un visore Oculus Quest 2 puoi esplorare mondi virtuali, giocare e partecipare a eventi con altre persone. Ecco cos’è oggi il metaverso di Facebook, come si entra e cosa puoi fare.

Cos'è il Metaverso di Facebook, come si accede e cosa si può fare

Da quando la holding di Facebook ha cambiato nome in Meta a ottobre 2021, non è più solo una social media company, ma una metaverse company. Ora sono più chiari i piani di Mark Zuckerberg quando Facebook nel 2014 comprò Oculus, startup di realtà virtuale produttrice del visore Oculus Rift, per 2 miliardi di dollari.

Già all’epoca il CEO di Facebook spiegò che l’intenzione era di fare di Oculus una piattaforma per molte altre esperienze oltre al gioco: “Immagina di goderti una partita a bordo campo, di studiare in una classe di studenti e insegnanti provenienti da tutto il mondo o di fare una visita medica semplicemente indossando gli occhiali a casa tua”. Insomma, Zuck intendeva offrire agli utenti una condivisione di spazi ed esperienze illimitate, una realtà immersiva che diventi parte della vita quotidiana di miliardi di persone. Non solo la possibilità di guardare internet, ma viverlo. Ora quei progetti stanno davvero prendendo forma.

Cos’è il metaverso di Facebook

Sostanzialmente il metaverso è uno spazio virtuale dove le persone che indossano dispositivi di realtà virtuale o aumentata possono interagire tra loro attraverso degli avatar, giocare, partecipare a eventi, concerti, conferenze ecc.

Cos’è il metaverso di Facebook? Lo ha spiegato Zuckerberg durante la Facebook Connect, la conferenza annuale dell’azienda sul settore AR/VR che riunisce sviluppatori, creator e appassionati di tecnologia. “Il metaverso sarà un luogo in cui potremo lavorare, giocare e connetterci con gli altri in esperienze online coinvolgenti. Per farlo possiamo usare le tecnologie VR (realtà virtuale) che ci permettono di immergerci negli spazi 3D che vanno oltre il mondo fisico, facendoci sentire come se stessimo vivendo per davvero quell’esperienza con altre persone anche a distanza”.

Come si entra nel metaverso di Facebook

Per entrare nel metaverso servono dispositivi indossabili per la realtà virtuale come caschi, visori, occhiali smart, guanti e tute tattili. Nel caso del metaverso di Facebook, c’è Oculus Quest. Il primo modello è stato lanciato nel 2019, poi nel 2020 è uscito Oculus Quest 2, versione migliorata del visore originale.

Formato da un visore VR (una sorta di maschera che si indossa sulla testa) e due controller da tenere in mano, Oculus Quest 2 è basato sul sistema operativo Android, ha bisogno di un account Facebook per funzionare e e permette di giocare a tutta una serie di giochi che si trovano sull’app store di Quest, sport, fitness, divertimento, gare con gli amici ecc. Infatti Facebook ha lanciato la piattaforma social VR Horizon sui visori Meta Quest 2 consentendo ai giocatori e ai creator di sviluppare, condividere ed esplorare un catalogo in crescita di mondi virtuali ed esperienze interattive.

Al momento la cosa più vicina al metaverso vero e proprio è Horizon, formata da Horizon Worlds, Horizon Venues e Horizon Workrooms.

Horizon Worlds è il gioco online gratuito di realtà virtuale sviluppato da Meta Platforms che può essere giocato con Oculus Rift S e Oculus Quest 2 e un account Facebook. Su Horizon i giocatori hanno il loro avatar (senza gambe, forse per ricordare che si tratta di un mondo virtuale), possono creare spazi virtuali in cui incontrarsi, interagire tra loro e con gli oggetti nel gioco e visitare mondi.

Dopo una fase beta, Meta ha aperto l’accesso a Horizon Worlds al pubblico, anche se per ora gli unici utenti che possono entrarci e giocarci sono i maggiorenni residenti in USA e Canada. Al momento da noi non è disponibile, anche se l’Italia è uno dei paesi in cui Oculus Quest 2 è supportato.

Quando si entra nel metaverso di Horizon Worlds si può scegliere se giocare, partecipare a eventi o uscire. L’utente può scoprire e vivere le esperienze sviluppate da Meta oppure visitare gli altri spazi presenti all’interno della comunità virtuale. Qualsiasi utente può creare un suo spazio partendo da zero.

Horizon Venues è l’app ancora in fase beta disponibile in Oculus per partecipare virtualmente a concerti, sport ed altri eventi. Horizon Workrooms è la piattaforma per le teleconferenze pensata per i team di lavoro, corrispettivo degli attuali Teams o Meet ma in realtà virtuale.

Nel febbraio 2022 Meta ha dichiarato che Horizon Worlds e Horizon Venues avevano una base utenti mensile di 300.000 persone, che fino a oggi sono stati creati 10.000 mondi diversi in Horizon Worlds, e che la community di creatori per il metaverso di Facebook vanta 20.000 membri.

Iscriviti a Money.it