Mercedes EQS SUV: una terza generazione elettrica e lussuosa

Marco Lasala

19 Aprile 2022 - 15:36

condividi

Un SUV elettrico lussuoso: dopo la EQS e la EQE arriva la nuova Mercedes EQS SUV. Può ospitare fino a sette passeggeri e ha un’autonomia di oltre 600 km.

Mercedes EQS SUV ridefinisce il lusso. La Casa della Stella a Tre Punte dopo la presentazione della EQS e della berlina sportiva EQE, porta al debutto la terza generazione di uno Sport Utility Vehicle fuori dal comune.

Mercedes EQS SUV condivide con la berlina EQS berlina il passo lungo ma è più alta di 20 centimetri.

Le sue dimensioni sono imponenti:

  • lunghezza 5.125 metri;
  • larghezza 1.959 metri;
  • altezza 1.718 metri;
  • passo 3.210 metri;
  • capacità di carico 645 litri.

La seconda fila di sedili ha la regolazione elettrica in senso longitudinale, il suo bagagliaio può ospitare fino a quattro sacche da golf, a richiesta è disponibile la terza fila con due sedili singoli aggiuntivi.

Mercedes EQS SUV: motori e autonomia

Mercedes EQS SUV Mercedes EQS SUV

Il SUV elettrico premium di Stoccarda vanta un’autonomia fino a 660 chilometri nel ciclo WLTP e potenze comprese tra i 265 e i 400 kW.
I motori elettrici sono posizionati sull’asse anteriore e posteriore e sono di tipo sincrono (il rotore ruota con la stessa frequenza del campo magnetico dello statore) a magneti permanenti, una tecnologia che consente di ottenere elevate potenze e prestazioni. Particolarmente curato è anche il raffreddamento delle unità elettriche al fine di massimizzare l’efficienza e la resa nel tempo anche del pacco batterie agli ioni di litio.

Il conducente può selezionare tre diversi livelli di recupero dell’energia in frenata azionando i paddle sul volante:

  • D+ (sailing);
  • D (recupero standard);
  • D- (recupero più intenso).

Presente anche una quarta modalità DAuto, attiva quando il sistema di assistenza è in Eco, e che combina un elevato comfort di marcia a una guida efficiente.

Il pacco batteria agli ioni di litio presente sulla EQS SUV dispone di 12 blocchi di celle di tipo touch o hardcase la cui capacità è di 107 kWh per un’autonomia fino a 660 km.
Tramite gli aggiornamenti OTA (acronimo di Over-the-Air), il sistema di gestione dell’energia è costantemente aggiornato da remoto.
Le batterie sono garantite da Mercedes-Benz sia nelle prestazioni che nella durata: fino a 10 anni o 250.000 km di percorrenza per una capacità residua del 70%.

Tre le versioni disponibili al lancio:

  • EQS 450+;
  • EQS 450 4Matic;
  • EQS 580 4Matic.

A eccezione della EQS 450+ a trazione posteriore, tutte sono dotate della trazione integrale 4Matic, la potenza spazia dai 265 kW fino ai 400 kW per una coppia massima compresa tra i 568 e gli 858 Nm. Nessuna indicazione è stata fornita dalla Casa Madre su accelerazione e velocità massima.

Mercedes EQS SUV: efficienza aerodinamica

Mercedes EQS SUV Mercedes EQS SUV

Nella progettazione di un’auto elettrica bisogna prendere in considerazione un fattore fondamentale, l’efficienza aerodinamica, i flussi d’aria e il loro scorrimento sulla carrozzeria incidono pesantemente sull’autonoma e dispendio di energia, sulla nuova EQS SUV tante le soluzioni aerodinamiche all’avanguardia, numerose sono prese in prestito dalla EQS berlina a cominciare dal sottoscocca liscio e carenato, fino alla tendina del radiatore a incidenza variabile. Al retro è evidente un piccolo spoiler pronunciato.

Diversi i particolari carrozzeria ottimizzati in funzione di una maggiore efficienza aerodinamica tra cui:

  • cerchi e pneumatici;
  • guarnizioni di tenuta frontali;
  • spoiler tra le ruote anteriori e posteriori;
  • montanti anteriori aerodinamici.

La presenza del pacchetto Comfort acustico comprende i vetri stratificati per una maggiore insonorizzazione interna, il tetto panoramico con deflettore, coperture e guarnizioni specifiche.

Intelligenza artificiale MBUX sulla nuova Mercedes EQS SUV

Mercedes EQS SUV Mercedes EQS SUV

Il sistema MBUX (acronimo di Mercedes-Benz User Experience) raggiunge un nuovo livello d’interazione sulla EQS SUV, la sua capacità di apprendimento apprende comandi e abitudini dei passeggeri, tramite la “zero layer”, non si è più costretti a scorrere tra menù e sottomenu, le varie applicazioni vengono disposte sul campo visivo più alto in base alla situazione e contesto.

La tecnologia Energizing Comfort comprende ore 20 nuove funzioni aggiuntive, l’assistente vocale può essere comandato anche dal vano posteriore, a richiesta è disponibile un doppio schermo posteriore da 11,6 pollici con comandi touch installati sullo schienale dei sedili anteriori e tablet utilizzabile anche al di fuori della vettura con sistema operativo Android.

Argomenti

# SUV

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it