Mercati: Asia in rally. Cina sorprende tutti

Cristiana Gagliarducci

01/04/2019

01/04/2019 - 07:56

condividi

Mercati oggi: le Borse asiatiche in rally grazie ai dati provenienti dalla Cina. Il balzo economico è inaspettato

Mercati oggi: le Borse asiatiche hanno avviato la settimana con performance degne di nota grazie ai dati provenienti dalla Cina.

Diverse rilevazioni macroeconomiche del mattino hanno lasciato osservare un inatteso balzo dell’attività economica nel mese di marzo.

I dati relativi all’industria e al manifatturiero hanno rivisto al rialzo le più rosee aspettative degli analisti e hanno così permesso ai mercati oggi di intraprendere la via del rialzo.

Mercati oggi: i dati dalla Cina fanno sognare gli investitori

Alle ore 3.45 italiane, l’indice PMI manifatturiero Caixin di marzo ha sorpreso tutte le attese del mercato ed è balzato dal precedente 49,9 all’odierno 50,8. In questo caso il dato si è confrontato con le previsioni di un consensus più cauto a 50,1. Una lettura al di sotto dei 50 punti segnala contrazione dell’attività economica, mentre dati sopra i 50 segnalano espansione.

I nuovi ordini sono schizzati sui massimi di quattro mesi, mentre l’indice dei nuovi ordini di esportazione è tornato in territorio espansivo e ha mostrato che:

“la domanda - interna ed esterna - è rimbalzata moderatamente,”

come ha fatto notare Zhengsheng Zhong, direttore di analisi macroeconomica presso CEBM Group, sussidiaria di Caixin.

Tanto è bastato ai mercati oggi per intraprendere nuovamente la via del rialzo. A favorire il rally delle Borse però sono stati anche i dati macro di ieri, secondo cui il PMI manifatturiero della Cina è balzato da 49,2 a 50,5 a fronte di attese a 49,5.

Ancora secondo le suddette rilevazioni, l’indice PMI non manifatturiero di marzo è salito dal precedente 54,3 a quota 54,8 e si è confrontato con le previsioni degli analisti 54,5. Ancora una volta insomma i macro cinesi hanno rivisto le attese del consensus.

Certo è che, nonostante i sorprendenti dati manifatturieri di marzo, esistono ancora diversi motivi per essere cauti riguardo alle prospettive a breve termine sulla Cina, come ha ribadito anche Julian Evans-Pritchard, senior economist di Capital Economics.

La reazione dei mercati

Le esortazioni alla cautela non sono bastate a frenare l’euforia dei mercati oggi. Ovviamente, a registrare i guadagni maggiori sono stati gli indici cinesi che hanno messo a segno progressioni superiori ai due punti percentuali:

  • Shanghai: +2,42%
  • SZSE Component: +3,27%
  • China A50: +1,87%
  • DJ Shanghai: +2,56%
  • Hang Seng: +1,68%

Anche la Corea del Sud e il Giappone hanno seguito l’esempio degli altri mercati oggi e al momento stanno registrando rialzi superiori all’1% grazie ai dati giunti dalla Cina.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.