Medicina e chirurgia estetica: un settore sempre all’avanguardia, intervista a Benoit Menye

14 Luglio 2022 - 18:04

18 Luglio 2022 - 10:12

condividi

La medicina estetica è un settore sempre in crescita e attento all’innovazione. Ne parliamo con il dottor Benoit Menye, sempre alla ricerca di nuove tecniche microinvasive.

Medicina e chirurgia estetica: un settore sempre all'avanguardia, intervista a Benoit Menye

Medicina e chirurgia estetica: un settore molto discusso a cui sono sempre di più le persone che si rivolgono, giovani e meno giovani. Ma in una materia così delicata è essenziale affidarsi a professionisti di alto livello. Tra questi c’è il dottor Benoit Menye, che lavora in Piemonte, a Torino, e da oltre 20 anni si occupa di Medicina e Chirurgia Estetica, utilizzando tecniche innovative e all’avanguardia.

Di origine camerunense, francese naturalizzato italiano, il dottor Menye è laureato presso l’Università degli Studi di Torino, iscritto all’Ordine dei Medici di Torino, specializzato in Chirurgia Estetica presso l’Università di Perugia e con un Master di secondo livello chirurgia dell’Università di San Marino. È un libero professionista e si definisce un “futurista”, perché ha sempre un occhio di attenzione verso le ultime tecniche microinvasive.

«Sono esperto di tecniche innovative non invasive; faccio poche cose ma quelle che faccio le faccio bene dando sempre il massimo», afferma il dottore, «I miei pazienti dicono che sono un dottore molto preciso, preparato e onesto; uno che ama il suo lavoro e lo prende molto sul serio. Principalmente, mi occupo di Medicina Estetica a 360 gradi e di Chirurgia Estetica: due discipline che danno tanta soddisfazione non solo a me, ma anche ai miei pazienti. Vorrei potere essere quello da qui vogliono andare tutti perché è il migliore in quello che fa».

Il dottor Menye riceve a Torino, a Milano e in provincia d’Imperia presso diversi studi medici. Partecipa a diversi corsi e congressi per mantenersi sempre aggiornato in Medicina e Chirurgia Estetica e per conoscere di conseguenza le migliori tecniche per affrontare al meglio le problematiche dei suoi pazienti. La sua lunga carriera è costellata di esperienze internazionali: nel 2010 si iscrive al Master di chirurgia estetica della mammella all’Università di San Francisco (UCSF), svolge uno stage di 5 mesi in Colombia che ritiene la patria della liposuzione per perfezionare la liposuzione 4H ad alta definizione, tanto richiesta da uomini e donne che nonostante l’attività fisica e la dieta non riescono a migliorare il loro fisico. Contemporaneamente, partecipa a molti congressi e corsi internazionali.

«Il mio target sono, generalmente, persone di età compresa tra i 20 e i 50 anni. I miei pazienti possono rinunciare a tutto tranne che alla loro bellezza e, forse proprio per questo, la pandemia, come categoria di medici professionisti, non ci ha toccato più di tanto. Anzi, proprio durante il Covid ho operato di più: probabilmente perché i pazienti sapevano che dovevano stare a casa ed erano liberi da impegni», afferma il dottor Menye che, a Torino, riceve in un ambiente unico, elegante e rilassante, dove si respira professionalità e c’è cura nella pulizia e nella sicurezza. L’esperienza risulta positiva già in sala d’attesa e nei primi contatti con lo staff, preparato, preciso, puntuale e altamente professionale.

«Dopo il Covid ho rinunciato a tornare a lavorare in giro, Londra, Luxemburgo, Francia, Spagna. Ho deciso di concentrarmi sull’Italia e sulla mia città, Torino. La medicina estetica del futuro sta nelle piccole cose: meno traumi per il paziente e aumento dell’autostima grazie al vedersi bene».

Argomenti

# Medici

Iscriviti a Money.it