Mediaset-Vivendi: Corte spagnola accoglie ricorso dei francesi

Nello scontro Mediaset-Vivendi arriva la decisione della Corte spagnola di accogliere il ricorso del gruppo francese. Di conseguenza, la delibera dell’assemblea di Mediaset Espana per la fusione nella holding olandese è sospesa. Cosa significa?

Mediaset-Vivendi: Corte spagnola accoglie ricorso dei francesi

Mediaset-Vivendi: l’ultima notizia riguardante lo scontro tra le due società di comunicazioni arriva dal Tribunale di Madrid.

La Corte spagnola, infatti, ha ufficializzato la decisione di accogliere il ricorso presentato da Vivendi contro il piano di Mediaset di far confluire le attività italiane e spagnole in una holding olandese.

Nello specifico, l’accettazione del ricorso da parte del giudice sospende in via cautelare la delibera approvata dall’assemblea di Mediaset Espana per la fusione nella holding olandese il 4 settembre scorso.

La società spagnola ha già dichiarato l’intenzione di presentare l’appello contro la pronuncia del Tribunale di Madrid.

Anche dal gruppo italiano della società Mediaset sono arrivate risposte decise e di disapprovazione nei confronti della pronuncia del giudice spagnolo.

Fusione Mediaset Espana e Italia: stop dal giudice spagnolo. Accettato ricorso di Vivendi

L’accoglienza del ricorso presentato da Vivendi nella questione del riassetto Mediaset riaccende i riflettori sul progetto sponsorizzato dalla società di comunicazioni italiana.

Mediaset ha lanciato il progetto di espansione aziendale in Europa attraverso la strategia di far convergere le attività italiane, spagnole e una parte di Prosiebensat (il 9,6%) in una holding olandese.

Il piano Media for Europe non è accettato da Vivendi, azionista Mediaset con quote al 29% e Mediaset Espana con una quota di circa l’1%. Il gruppo francese ha assunto da sempre una posizione contraria alla riorganizzazione dell’azienda perché considerata nociva agli azionisti di minoranza. Inoltre, secondo Vivendi, l’operazione di riassetto sarebbe un tentativo di blindare la governance della famiglia Berlusconi.

Lo stop cautelare della Corte di Madrid contro la decisione di procedere alla fusione di Mediaset Espana e il gruppo italiano nella holding olandese mette di nuovo in discussione il riassetto. E segna un punto a favore delle ragioni di Vivendi.

La battaglia legale Mediaset-Vivendi è vista con interesse e preoccupazione, per le ripercussioni che può scatenare nel mercato azionario. Occorre considerare, infatti, che il gruppo francese ha avviato un altro procedimento giudiziario in Olanda contro alcuni articoli dello statuto del progetto Media for Europe.

Mediaset contro Vivendi rilancia il progetto di fusione

Dinanzi alla decisione della Corte spagnola di sospendere in via cautelare l’approvazione assembleare di Mediaset Espana per la fusione con la capogruppo nella holding olandese, le reazioni dell’azienda di Cologno non si sono fatte attendere.

Mediaset ha già annunciato che la via legale intrapresa da Vivendi non fermerà il progetto di allargamento europeo e di riorganizzazione societario messo in atto con il MEF.

Nella nota l’azienda lancia anche l’allarme sulle azioni Mediaset e Mediaset Espana: la campagna giudiziaria di Vivendi danneggia fortemente gli azionisti delle società.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Mediaset S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.