Market mover settimana: Italia sotto i riflettori

I market mover della settimana dall’11 al 15 maggio: cosa sta per accadere sui mercati? Gli eventi da non perdere

Market mover settimana: Italia sotto i riflettori

I market mover della settimana dall’11 al 15 maggio sotto i riflettori.

Archiviate le riunioni delle grandi banche centrali, nei prossimi giorni gli osservatori faranno i conti con numerosi altri spunti di rilievo.

L’Italia, in particolar modo, alzerà il velo sullo stato della sua industria, ovviamente messa a tappeto dal coronavirus. Per evitare il diffondersi della pandemia, il governo è stato costretto a imporre un severo lockdown che ha inevitabilmente bloccato anche le attività produttive.

In tal senso sarà fondamentale l’analisi della produzione industriale, del fatturato e anche degli ordinativi. Per non parlare poi del commercio e dell’inflazione del Belpaese.

Non solo Italia: gli altri market mover della settimana

Anche la Germania si ricaverà un ruolo di rilievo tra i market mover della settimana dall’11 al 15 maggio. La locomotiva d’Europa rivelerà non soltanto l’andamento dei suoi prezzi al consumo, ma pubblicherà altresì gli attesi dati sul PIL.

Poi toccherà all’Eurozona mentre non mancheranno certo le rilevazioni macroeconomiche degli Stati Uniti. Il Calendario Economico esploderà di dati nei prossimi giorni e i market mover della settimana non lasceranno un attimo di tregua agli osservatori.

Market mover lunedì 11 maggio

  • 00:45, NZD: vendite al dettaglio tramite carta Nuova Zelanda
  • 08:00, EUR: inflazione Germania
  • 08:45, EUR: riserve asset totali Francia
  • 08:45, EUR: inflazione Francia
  • 10:00, EUR: produzione industriale Italia

Market mover martedì 12 maggio

  • 03:30, AUD: indice NAB di fiducia delle aziende Australia
  • 03:30, CNY: inflazione Cina
  • 03:00, CNY: prezzi di produzione Cina
  • 14:30, USD: inflazione USA
  • 20:00, USD: bilancio budget federale USA
  • 22:30, USD: scorte petrolio API USA

Market mover mercoledì 13 maggio

  • 01:01, GBP: rilevamento vendite al dettaglio Regno Unito
  • 01:50, JPY: PIL Giappone
  • 01:50, JPY: conto corrente Giappone
  • 02:30, AUD: fiducia dei consumatori Westpac Australia
  • 03:30, AUD: livello salariale Australia
  • 04:00, NZD: decisione sul tasso d’interesse Nuova Zelanda
  • 08:00, GBP: PIL Regno Unito
  • 08:00, GBP: produzione industriale e manifatturiera Regno Unito
  • 08:00, GBP: bilancia commerciale Regno Unito
  • 11:00, EUR: produzione industriale Eurozona
  • 13:00, USD: report mensile OPEC
  • 14:30, USD: prezzi di produzione USA
  • 16:30, USD: scorte petrolio EIA USA

Market mover giovedì 14 maggio

  • 01:01, GBP: bilancio RICS dei prezzi delle abitazioni Regno Unito
  • 03:30, AUD: tasso partecipazione e disoccupazione Australia
  • 08:30, CHF: prezzi di produzione Svizzera
  • 09:00, EUR: prezzi di produzione Spagna
  • 09:0, EUR: inflazione Spagna
  • 10:00, EUR: bilancia commerciale Italia
  • 14:30, USD: prezzi import/export USA
  • 14:30, CAD: vendite del settore manifatturiero Canada

Market mover venerdì 15 maggio

  • 00:30, NZD: PMI degli affari Nuova Zelanda
  • 04:00, CNY: investimenti in fixed assets Cina
  • 04:00, CNY: produzione industriale Cina
  • 04:00, CNY: vendite al dettaglio Cina
  • 06:30, EUR: PIL Paesi Bassi
  • 08:00, EUR: PIL Germania
  • 08:45, EUR: inflazione Francia
  • 10:00, EUR: fatturato e ordinativi Italia
  • 11:00, EUR: inflazione Italia
  • 11:00, EUR: panoramica occupazione Eurozona
  • 11:00, EUR: PIL Eurozona
  • 11:00, EUR: bilancia commerciale Eurozona
  • 14:30, USD: vendite al dettaglio USA
  • 15:15, USD: produzione industriale e manifatturiera USA
  • 16:00, USD: nuovi Lavori JOLTs USA
  • 16:00, USD: indici Michigan USA

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories