Manovra: è caos in Commissione Bilancio

Cristiana Gagliarducci

28 Dicembre 2018 - 08:01

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Sulla manovra è scoppiato nuovamente il caos, stavolta in sede di Commissione Bilancio della Camera. Cosa sta accadendo?

Nella giornata di ieri la manovra è approdata finalmente in Commissione Bilancio della Camera dove poi in nottata è scoppiato il caos.

Grazie ai voti congiunti di Lega e Movimento 5 stelle l’organo ha approvato il mandato al relatore sulla manovra, il cui testo giungerà oggi in Aula per la terza e definitiva lettura.

Lo scontro però è stato immediato. Le opposizioni con PD e Forza Italia in testa hanno votato contro e hanno protestato la mancata discussione e la mancata votazione degli emendamenti al testo, circa 350.

Manovra di bilancio: cosa è accaduto in Commissione

Come anticipato, dopo aver approvato il mandato al relatore sulla manovra, in Commissione Bilancio è esploso il caos. I continui botta e risposta tra esponenti dell’esecutivo e opposizioni hanno travolto ancora il Ministro dell’Economia che si è scontrato anche con il suo stesso predecessore.

A Padoan, oggi deputato del PD, Tria ha ricordato che alcuni vincoli sono stati ereditati a malincuore delle manovre passate:

“Il debito sta là e il problema è evitare la procedura d’infrazione sul debito gravissima, che deriva da quello che avete lasciato a maggio,”

ha affermato.

“Siete stati bravi a non entrare in una procedura con debito in maggio cercando un occhio benevolo della Commissione europea. Quello stesso occhio benevolo, in un certo senso, lo abbiamo ottenuto anche noi. Ma è chiaro che la situazione non è facile: dovremo lavorare a lungo. Non cadiamo dalle nuvole”,

ha poi aggiunto.

Contro la manovra anche il capogruppo PD Luigi Marattin che ha criticato il testo poiché in grado di alzare la pressione fiscale e di tagliare contemporaneamente gli investimenti. Una manovra, ha affermato, nata in 6 giorni e approvata senza l’esame delle due Camere. “Un capolavoro, sia nel merito che nel metodo”.

Nella nottata di ieri gli animi in Commissione Bilancio si sono surriscaldati tanto da richiedere l’intervento degli assistenti parlamentari.

Anche la giornata di oggi risulterà campale per le sorti della manovra. Dopo il mandato al relatore il testo approderà in Aula a Montecitorio. La corsa contro il tempo per evitare l’esercizio provvisorio è ufficialmente entrata nel vivo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories