Il maltempo flagella la Sicilia: 12 morti

Situazione critica soprattutto nel palermitano, con l’esondazione di diversi fiumi che ha causato 12 morti. Il premier Conte in viaggio verso la Sicilia

Il maltempo flagella la Sicilia: 12 morti

Il maltempo fa 12 morti in Sicilia.

Nel palermitano le piogge insistenti hanno provocato l’esondazione di diversi fiumi.

La situazione peggiore ha interessato i comuni di Altavilla Milicia e Casteldaccia, con 9 morti - tra cui due bambini - che sono annegati in un edificio rapidamente sommerso dall’esondazione del vicino fiume Milicia.

Si trattava di due famiglie, riunitesi per passare insieme la giornata festiva all’interno della villetta. Solo 3 di loro si sono salvati.

Drammatico è stato il racconto di uno dei sopravvissuti alla tragedia, che ha spiegato di non sapere esattamente come abbia fatto a salvarsi, e ha detto alle telecamere riunite all’esterno dell’ospedale di essere stato investito da un’enorme portata d’acqua, che l’ha trascinato all’esterno, dove si è aggrappato a un albero.

Mentre nel comune di Vicari un uomo alla guida della sua auto è morto dopo essere stato travolto dalle acque del fiume San Leonardo. Un altro era stato dato per disperso ma è stato poi ritrovato, in buone condizioni di salute.

Ad Agrigento la Protezione Civile ha evacuato 50 famiglie a seguito dell’esondazione dl fiume Akragas, che ha provocato diversi allagamenti delle zone cittadine.

A Palermo nelle giornate di oggi e domani è stato dichiarato il lutto cittadino.

Maltempo: tutta l’Italia colpita

Se il bilancio peggiore si è registrato nel palermitano, non è al riparo dal maltempo il resto del Paese, con l’allerta arancione che resta per tutte le regioni.

Al momento Veneto e Friuli sembrano in maggiore sofferenza, ma le piogge non stanno risparmiando praticamente nessuna zona e l’attenzione resta alta.

Nella giornata di oggi una nuova perturbazione partita dal centrosud arriverà rapidamente fino al Nord, e le piogge sembrano destinate a continuare anche durante la prossima settimana.

Intanto il ministro dell’Interno Matteo Salvini è a Belluno prima di muoversi alla volta di Venezia, tra le zone maggiormente colpite dai danni del maltempo negli ultimi giorni.

Mentre il premier Conte su Twitter ha annunciato di essere in partenza per la Sicilia e di rimanere costantemente in contatto con la Protezione Civile per avere aggiornamenti sulla situazione.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Sicilia

Argomenti:

Italia Sicilia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.