Libri consigliati per gli insegnanti in ferie: i titoli migliori

Simone Micocci

9 Agosto 2017 - 15:29

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Insegnanti: ecco la lista dei libri da leggere assolutamente durante le ferie estive. I titoli consigliati per chi vuole rilassarsi, ma anche per coloro che vogliono perfezionare il proprio metodo di insegnamento.

Insegnanti: quali libri consigliati in vacanza?

Manca circa un mese all’inizio dell’anno scolastico 2017-2018 e per molti insegnanti tra poco arriverà il momento di tornare a scuola.

Ma i docenti potranno approfittare ancora di qualche giorno di riposo per rilassarsi sotto l’ombrellone, magari in compagnia di un buon libro da leggere.

Ci sono diversi titoli di libri consigliati per gli insegnanti, sia per coloro che vogliono “staccare la spina” dalle lezioni sia per chi invece vuole approfittare di questo periodo di ferie per perfezionare la propria formazione. Scegliere il libro da leggere però può rivelarsi piuttosto complicato, specialmente per coloro che non sono aggiornati sulle ultime uscite.

Per aiutarvi in questa difficile scelta abbiamo pensato di scrivere una guida con i migliori titoli di libri consigliati per gli insegnanti, divisi a seconda dell’argomento.

Libri che gli insegnanti potranno acquistare “gratuitamente” tramite la Carta del Docente, la piattaforma con la quale si possono generare i buoni per l’utilizzo del Bonus 500 euro.

Libri da leggere in ferie: i migliori per la formazione dell’insegnante

Chi l’ha detto che durante le ferie bisogna “staccare” per forza la spina? Ci sono docenti che approfittano del periodo di riposo per leggere un buon libro dedicato all’insegnamento, dove ci sono consigli e teorie su come migliorare la didattica.

Un’ottima occasione per studiare rilassandosi; l’importante però è acquistare il libro giusto, che non sia troppo pesante, altrimenti il relax si trasformerà in lavoro. Ecco quali sono, secondo noi, i migliori libri da leggere in spiaggia per l’approfondimento delle tecniche sulla didattica.

1) “Manuale dell’insegnante. Progettazione curriculare e didattica delle discipline”: Questo manuale è stato scritto prendendo spunto dal programma d’esame scelto dal MIUR per il concorso scuola svolto nel 2016. Si tratta quindi di una lettura molto utile, specialmente per chi ha intenzione di candidarsi alle prossime selezioni per diventare insegnanti di ruolo. In questo libro vengono trattate diverse problematiche, per qualsiasi ordine e grado di istruzione; una lettura funzionale per apprendere le competenze disciplinari e metodologico-didattiche richieste ai docenti.

2) “L’arte di insegnare: consigli pratici per gli insegnanti di oggi”- Si tratta di un libro molto conosciuto tra i docenti, poiché chiunque lo ha letto ha poi deciso di consigliarlo ad un proprio collega. Un vero e proprio manuale dove l’autrice - Isabella Milani - dà dei suggerimenti sulle strategie di insegnamento da applicare, ma anche su come gestire una classe. Perché se un docente non è abbastanza autorevole non significa che non è capace a svolgere questo lavoro, ma semplicemente che nessuno gli ha insegnato a farlo.

3) “Come leggere la dislessia e i DSA”- Trattare con un alunno affetto da DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) non è semplice, ecco perché a tutti gli insegnanti consigliamo la lettura di questa guida molto utile, nella quale ci sono dei consigli da mettere in pratica ogni giorno, in base a quanto stabilito dall’attuale normativa. Nel dettaglio, questo libro si divide in tre parti: “Conoscere per intervenire”, “Come fare” e “Cosa fare”. E per aiutare gli insegnanti a gestire nella maniera corretta un alunno con DSA c’è anche un CD audio e delle mappe compensative da stampare.

4) “Insegnanti e bambini. Idee e strumenti per favorire la relazione”- Il terzo titolo è consigliato specialmente per le insegnanti delle scuole dell’infanzia e primarie. Il testo risponde ad una semplice domanda: “Quando un insegnante incontra i suoi piccoli allievi per la prima volta, cosa vorrebbe o dovrebbe sapere di loro?” Nel testo gli insegnanti troveranno tutte le informazioni utili per rispondere a questa domanda; non si tratta comunque di un manuale, quanto di un insieme di schede-guida su alcuni argomenti fondamentali per migliorare il rapporto con i giovani alunni.

Libri da leggere in ferie: le migliori storie sugli insegnanti

Per gli insegnanti che invece vogliono rilassarsi, senza però staccare completamente la spina consigliamo una serie di libri scritti da docenti, nei quali vengono raccontate delle storie successe veramente nelle quattro mura della classe. Eccone tre che dovete leggere assolutamente:

1) “Diario di Scuola”- In questo libro, parzialmente autobiografico, Daniel Pennac racconta la scuola dal punto di vista degli alunni sfaticati e fannulloni. Un testo che ha diversi spunti di riflessioni, utili per gli insegnanti e per le famiglie, perché ci indicano il modo migliore per relazionare con loro. Perché probabilmente, se uno studente va male a scuola non è tutta colpa sua; ci sono diversi fattori che potrebbero incidere sulla sua situazione, che vanno individuati e risolti per tempo.

2) “La profe. Diario di un insegnante con gli anfibi”- Il blog di Antonella Landi - “Prendo appunti” - da anni è un punto di riferimento per insegnanti e docenti, tant’è che questa ha deciso di scrivere un libro nel quale racconta delle proprie esperienze, in modo divertente ma che allo stesso tempo fa riflettere. Perché la vita scolastica può essere esaltante, ma talvolta anche deprimente.

3) “Diario (quasi segreto) di un prof” - In questo libro l’autore Marco Pappalardo parla delle sua esperienza dando dei preziosi consigli su come migliorare il rapporto con gli studenti adolescenti. Un diario personale fatto di tanto divertimento, in cui si mescola la vita dei prof. con quella degli studenti. Perché è pur vero che l’Insegnante è “una delle professioni più belle del mondo”, ma allo stesso tempo è molto difficile entrare nel vissuto degli adolescenti.

4) “Per chi suona la campanella”- Ermanno Ferretti è un insegnante molto seguito su Twitter, dove con lo pseudonimo Scrip racconta - rigorosamente entro il limite dei 140 caratteri - delle esperienze quotidiane vissute a scuola. Adesso le sue esperienze sono state raccolte in un libro, in quello che si può definire come un “trattato di filosofia in pillole”. Un motivo in più per acquistare questo libro? Dovete sapere che Ferretti nel 2010 ha vinto il premio per il “Tweet più simpatico”, ecco perché non potete lasciarvi scappare questa occasione.

Libri per gli insegnanti che vogliono staccare la spina

L’anno scolastico appena concluso si è rivelato particolarmente stressante per voi? Questa estate non volete sentire parlare di scuola neppure se si tratta di quella di surf? Allora vi consigliamo di leggere uno tra questi tre libri, molto in voga al momento ma che con la scuola e l’insegnamento hanno poco o nulla a che fare.

1) “Io sono Malala”: un libro emozionante che non può non essere letto. Qui infatti viene raccontata la vera storia di Malala, la giovane ragazza di 15 anni che il 9 ottobre del 2012 venne colpita al volto da una pallottola solamente per aver gridato al mondo - fin da quando era piccola - il suo desiderio di leggere, studiare e apprendere. La giovane Malala miracolosamente riesce a guarire e decide così di intraprendere un viaggio intorno al mondo per raccontare la sua esperienza. Un libro che può essere consigliato anche ai propri studenti.

2) “La vita perfetta” - Se avete amato “La ragazza del treno” non potete perdervi questo nuovo thriller psicologico - pubblicato dallo stesso editore inglese - che in poco tempo ha scalato tutte le classifiche mondiali, con il New York Times che lo ha definito un “romanzo speciale”. Il libro racconta la storia di Catherine Ravenscroft, la quale si trova a leggere un libro che parla di lei, di un dettaglio segreto della sua vita che non ha raccontato a nessuno. Chi è l’autore del libro e come fa a sapere i suoi segreti?

3) “La vita in due” - Il nuovo romanzo di Nicholas Sparks è in arrivo in Italia e già il nome dell’autore dovrebbe essere sufficiente per convincervi a leggerlo. Un libro che racconta in modo profondo l’importanza del rapporto tra padre e figlia, che in qualche modo parla proprio di quanto successo all’autore negli ultimi anni visto che tratta anche il tema della fine del matrimonio (Sparks si è separato da sua moglie nel 2015). L’autore di “Le pagine della nostra vita” e de “Le parole che non ti ho detto” ritorna quindi con un nuovo e sensazionale romanzo, che non potete assolutamente perdere.

4) “L’arte di essere fragili, Come Leopardi può salvarti la vita”- Non fatevi ingannare dal nome; in questo libro l’autore Alessandro D’Avenia - lo stesso di “Bianca come il latte rossa come il sangue” - parla sì di Leopardi ma lo fa fuori dai clichè scolastici, senza alcuna pretesa di educare. Un libro in cui l’autore approfitta di un dialogo immaginario tra lui stesso e Leopardi per riflettere sulla poesia, sulle ragioni del cuore, sugli ambiti più intimi dell’esistenza umana.

Argomenti

# Libri
# Ferie

Iscriviti alla newsletter

Money Stories