L’Europa alla ricerca dell’indipendenza energetica che non c’è

Redazione Money Premium

24 Gennaio 2023 - 08:53

condividi

Con poche opzioni per alternative pratiche, l’Europa rimarrà dipendente dal punto di vista energetico e finanziariamente vulnerabile.

L'Europa alla ricerca dell'indipendenza energetica che non c'è
Lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina nel 2022 ha rivelato l’importanza della sicurezza energetica nel rafforzare il potere geopolitico di Mosca in Europa. Il continente, che ha importato circa il 46% del suo fabbisogno di gas dalla Russia nel 2021, si è trovato in una posizione vulnerabile mentre cercava fonti alternative. Ciò ha rappresentato un’opportunità per gli Stati Uniti di sostituire la Russia e diventare il principale fornitore di gas naturale in Europa a prezzi significativamente più alti, con conseguenti grandi profitti a spese dei suoi alleati europei. Secondo Kpler, società di analisi e dati con sede in Francia, nel 2022 l’UE ha importato 140 miliardi di (...)

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Abbonati ora

A partire da € 2,99 a settimana

​ ​

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO