La valigia dello sportivo: i «must have» da non lasciare a casa

19 Agosto 2022 - 10:45

condividi

Dalla scelta delle scarpe allo zaino, ecco quali sono gli indispensabili da mettere nella borsa per una vacanza, o un weekend, all’insegna del fitness

La valigia dello sportivo: i «must have» da non lasciare a casa

È vero: d’estate non sempre si ha voglia di fare sport. Ma, per gli appassionati del movimento, è questo il momento ideale per allenarsi. Le belle giornate, infatti, consentono di uscire dalle palestre per praticare un po’ di movimento all’aria aperta.

Anche perché, dalle camminate agli sport da praticare in riva al mare, sono tantissime le alternative per non perdere la buona e sana abitudine di mantenersi attivi.

E non solo durante le vacanze. Anche un semplice weekend può trasformarsi in un’occasione perfetta per una gita fuori porta che unisca il desiderio di evadere dalla routine alla voglia di fare ginnastica.

Soprattutto a settembre: il caldo comincia a essere più sopportabile, c’è meno affollamento nei luoghi di vacanza (e quindi più possibilità di trovare posto in alberghi e agriturismi) e si ha un notevole risparmio anche in termini economici, essendo ormai quasi finita l’alta stagione.

Che decidiate di partire per una vacanza o un weekend lungo, ecco quali sono i 5 must have da non dimenticare per praticare attività fisica all’aperto.

Scarpe

A seconda dell’attività scelta, i piedi devono essere protetti nel modo giusto.

Le classiche scarpe da ginnastica, comode e traspiranti, sono perfette per chi si dedicherà a semplici passeggiate su terreni regolari.

Per chi ama il trekking, sì agli scarponcini. Ma, anche in questo caso, la scelta del modello da usare dipende dal terreno:

  • per sentieri semplici (come fondo valle o pianura, con dislivelli leggeri), sarà sufficiente una scarpa flessibile, che favorisca il naturale movimento del piede;
  • per terreni più irregolari (quindi con possibilità di correre o camminare su rocce, fango, sentieri più ripidi o scoscesi), meglio scegliere scarpe più alte, che proteggano e sostengano meglio la caviglia, e con la suola più rigida per assicurare maggiore stabilità.

Per correre in riva al mare, infine, sono ideali le scarpe ad asciugatura rapida con suola in gomma: flessibili e confortevoli, non solo proteggono i piedi da eventuali oggetti che si trovano sulla sabbia o in acqua, ma asciugandosi velocemente evitano di far soffrire troppo la pelle. Alcuni modelli, poi, hanno una pratica chiusura con cinghie elastiche che, regolate in base alla larghezza del piede, si adatteranno meglio garantendo maggiore stabilità.

Completo sportivo

Durante l’allenamento, inevitabilmente, il corpo tende a sudare di più. Ecco perché è fondamentale scegliere l’abbigliamento giusto.

Sono da evitare, innanzitutto, indumenti scuri e materiali sintetici, perché rallentano la capacità del corpo di termoregolarsi e rendono più difficile l’evaporazione del sudore. Meglio preferire tessuti naturali (come il cotone) o tecnici, progettati proprio per l’allenamento in condizioni di caldo (o freddo) estremo.

Da scegliere con cura anche l’abbigliamento intimo: meglio optare per slip e reggiseni in tessuto tecnico traspirante per evitare irritazioni e sfregamenti. Il reggiseno, in particolare, deve essere allo stesso tempo un indumento morbido ma in grado di sostenere il peso del seno.

Zaino

Avere con sé uno zaino è sempre un’ottima idea. In commercio esistono modelli ultraleggeri ideali per trasportare comodamente tutto quello che occorre, dalla borraccia al cellulare.

Per chi sceglie la corsa, in particolare, i modelli da preferire devono avere le seguenti caratteristiche:

  • materiale: deve essere leggero e resistente, meglio se impermeabile;
  • capienza degli oggetti: se sono pochi, è sufficiente dotarsi di un gilet con taschini, mentre se gli oggetti da portare con sé sono numerosi è meglio scegliere uno zaino, la cui capacità può variare dai 2 ai 12 litri.
  • capienza idrica: i liquidi possono essere contenuti in un vano con diverse capacità, che oscillano tra 1 e 3 litri, oppure in una borraccia. Entrambe queste riserve possono essere estraibili o integrate nello zaino.

Strumenti elettronici

Oggi è sufficiente portare con sé uno smartphone per avere a portata di mano tutta la tecnologia di cui avete bisogno: dalle mappe alla fotocamera, dalle app utili per monitorare la salute (ma anche i progressi fatti) alla musica. Non dimenticatevi però il caricatore e il charger portatile. Sì anche alle cuffie bluetooth, possibilmente mini, che occupano poco spazio e soprattutto non hanno bisogno di fili, scomodi quando si pratica sport.

Kit di primo soccorso

Avere a portata di mano un kit di primo soccorso è d’obbligo. Gli incidenti, purtroppo, non sono così rari ed essere tempestivi nell’intervento è spesso fondamentale.

Soprattutto per chi pratica trekking o escursioni, ecco quali sono gli indispensabili da portare con sé:

  • bende di garza orlate, elastiche e garze sterili
  • cerotti di varie misure per tagli e vesciche
  • disinfettante
  • cotone idrofilo
  • laccio emostatico
  • forbici e pinzette
  • pomate per contusioni, punture di insetto, antistaminiche, scottature
  • farmaci antipiretici/antinfiammatori
  • antidolorifico
  • guanti in lattice
  • fischietto

Tutto l’occorrente deve essere conservato all’interno di un astuccio o borsa morbida e impermeabile, da posizionare in una tasca esterna dello zaino in modo da essere facilmente raggiungibile.

In alternativa, potete sempre acquistare un kit di primo soccorso già pronto.

Argomenti

# Moda
# Sport

Iscriviti a Money.it