La blockchain industriale diventerà il regno dei dati mondiali

3 Ottobre 2022 - 10:52

condividi

Da 3,8 a oltre 1.300 miliardi di dollari nel giro di dieci anni: ecco perché secondo gli analisti americani il mercato blockchain è al punto di decollo

La blockchain industriale diventerà il regno dei dati mondiali

La domanda di tecnologia blockchain aumenterà man mano che sempre più aziende implementeranno blockchain private per proteggere e accelerare il trasferimento di dati sensibili. E questo accadrà, come sempre, seguendo un percorso noto, ossia partendo dal mercato nord americano.

Lo dicono i dati raccolti da Transparency Market Research. Nel 2021, il valore del mercato globale della tecnologia blockchain industriale è stato di 3,8 miliardi di dollari. La società di analisi americana prevede che il mercato globale possa crescere con un impressionante CAGR dell’80,3% nei prossimi dieci anni.
Tradotto, significa che il mercato globale della tecnologia blockchain industriale potrebbe, nel giro di dieci anni, toccare il tetto dei 1.300 miliardi di dollari.

Si stima che il Nord America e l’Europa detengano già una quota importante del mercato globale della tecnologia blockchain industriale, segue il mercato in APAC, ossia Asia Pacifico. 
Secondo Transparency Market Research le aziende che guidano il mercato della tecnologia blockchain sono Hewlett Packard Enterprise, Sap, Oracle, Amazon Web Services, Microsoft, Ibm, Infosys, Accenture, Wipro, Huawei, EY, LeewayHertz, Ripple, Chainalysis.

Blockchain, perché si

Sono diversi i vantaggi offerti dalla tecnologia blockchain che hanno un impatto positivo sulla crescita del mercato. 
In primis, l’implementazione di soluzioni tecnologiche blockchain per le industrie supera le barriere tradizionali, come la differenziazione dei prodotti e l’accesso ai canali di distribuzione, il che porta a migliori benefici economici. 

Attualmente le piattaforme blockchain private offrono un’efficienza elevata e funzionano meglio della blockchain pubblica: la blockchain privata offre piena privacy, alta efficienza, scalabilità, architettura robusta, elevata velocità di transazione. Inoltre, consente di risparmiare risorse e ridurre i costi.

Le aziende stanno adottando tecnologie blockchain private per salvaguardare le informazioni sensibili e secondo Transparency Market Research questo fattore alimenterà la domanda di tecnologia blockchain privata nel prossimo futuro.

La crescente tendenza alla trasformazione digitale sta guidando la domanda di blockchain nell’industria 4.0. nell’industria automobilistica, nell’energia, nella catena di approvvigionamento.
L’aumento dell’uso dei servizi cloud nelle procedure di pagamento e transazione in tutto il mondo è un fattore chiave che guida l’uso della blockchain nel settore finanziario. 

Paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito rappresentano una quota dominante del mercato globale grazie alla presenza di solidi settori finanziari, assicurativi e bancari. Inoltre, l’adozione della piattaforma blockchain aziendale garantisce l’affidabilità dei dati e fornisce una protezione indiscutibile per ottimizzare i flussi di lavoro interni. 

Inoltre, alcune delle recenti tendenze nella tecnologia blockchain sono la maggiore popolarità degli NFT (token non fungibili), lo sviluppo di metaverso e blockchain-as-a-service, dovrebbero spingere il mercato nel prossimo futuro.

Anche il processo di legalizzazione delle criptovalute incoraggia a investire di più nella tecnologia blockchain. Questo, a sua volta, incoraggia anche gli attori del mercato a compiere sforzi per migliorare i propri servizi al fine di ottenere un vantaggio competitivo. 

Inoltre, l’aumento dell’adozione della tecnologia blockchain in varie applicazioni aziendali come smart contract, identità digitale, pagamenti, scambi, sta stimolando il mercato. 
Inoltre, lo sviluppo di applicazioni di blockchain nell’Internet of Things (IoT) aggiunge un livello di sicurezza più elevato per prevenire violazioni dei dati al fine di rendere sicure le reti IoT. 

Chi investe in blockchain e come

Transparency Market Research rileva come, oltre al venture capital, realtà come Samsung, Alphabet, Morgan Stanley e BlackRock stiano investendo in startup blockchain. 

Alphabet, per esempio, ha puntato 1,5 miliardi di dollari nel settore blockchain tra settembre 2021 e giugno 2022, in quattro società, tra cui Dapper Labs, Fireblocks, Voltage e Digital Currency Group; mentre BlackRockMorgan Stanley e Samsung hanno investito attorno al milione di dollari tra il 2020 e il 2021.

La tecnologia blockchain ha anche guidato gli investimenti di molte società di venture capital nelle startup. 

Secondo il rapporto 2021 State of Blockchain di CB Insights, il finanziamento globale di capitale di rischio per le startup blockchain ha raggiunto 25,2 miliardi di dollari nel 2021, da 3,1 miliardi di dollari nel 2020, con un aumento del 713% rispetto all’anno precedente (2020). 

I finanziamenti nella tecnologia blockchain hanno rappresentato il 4% del venture capital globale, rispetto all’1% nel 2020. La maggior parte dei finanziamenti è guidata da startup con sede negli Stati Uniti, per un valore di circa 14,1 miliardi di dollari. Gli Stati Uniti rappresentano una quota del 56% del finanziamento globale.

Argomenti

Iscriviti a Money.it