L’ascesa di VinFast: così l’azienda vietnamita produttrice di EV è pronta a espandersi all’estero

Federico Giuliani

8 Aprile 2024 - 07:12

VinFast è una casa automobilistica nata nel 2017 ad Hanoi ed è controllata da VinGroup. Ecco il piano del gruppo.

L’ascesa di VinFast: così l’azienda vietnamita produttrice di EV è pronta a espandersi all’estero

Tra BYD e Tesla, tra le decine e decine di inediti brand cinesi e in mezzo all’affanno dei tradizionali marchi europei, ecco spuntare un nuovo attore desideroso di ritagliarsi uno spazio d’azione rilevante all’interno dell’affollatissimo mercato dei veicoli elettrici (EV). Si chiama VinFast, ed è una casa automobilistica nata nel 2017. Ha sede ad Hanoi, in Vietnam, ed è controllata da VinGroup, un importante conglomerato vietnamita che l’ha lanciata con la chiara intenzione di realizzare un produttore, sia automobilistico che motociclistico, in grado di costruire sul territorio nazionale e di esportare in tutto il mondo.

Proprio pochi giorni fa, VinFast ha firmato un accordo di distribuzione con Jospong Group of Companies, il principale conglomerato multisettoriale del Ghana. Questo patto segna l’incursione del pioniere vietnamita nel continente africano e consolida la sua posizione di piccolo leader nel graduale passaggio globale verso il trasporto sostenibile. Jospong, nello specifico, distribuirà così l’intera gamma di veicoli VinFast, comprese auto elettriche, scooter elettrici, biciclette elettriche e autobus elettrici, in Ghana e nel mercato locale e dell’Africa occidentale.

Prima di sognare in grande, dunque, il gioiellino vietnamita sta intensificando la sua presenza nei Paesi in via di sviluppo. Ma non solo, perché a dicembre la stessa VinFast ha lanciato la sua prima partnership con un concessionario statunitense, Leith Automotive Group con sede nella Carolina del Nord, nel suo ultimo sforzo per aumentare le vendite nel mercato degli Stati Uniti. Tra l’altro proprio la Carolina del Nord ospita uno stabilimento di produzione VinFast da 4 miliardi di dollari che dovrebbe iniziare la messa in servizio a partire dal 2026, mentre l’azienda ha iniziato a distribuire auto elettriche in California nel marzo 2023 e ha fatto il suo debutto al Nasdaq a fine agosto dello stesso anno. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Fa bene il Governo a vendere ulteriori quote di ENI?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo