L’importanza di un approccio efficace alla gestione dei rischi nelle aziende

Redazione

13 Ottobre 2021 - 16:00

condividi

Dopo la crisi causata dalla pandemia, per Luciano Lucca, presidente di Assiteca, la definizione di misure di prevenzione assume un ruolo ancora più importante per garantire la continuità dei business delle aziende.

L'importanza di un approccio efficace alla gestione dei rischi nelle aziende

In seguito alla crisi causata dalla pandemia di Covid-19 per le imprese si è resa ancora più necessaria l’adozione di un approccio alla gestione dei rischi più efficace, infatti, data la fragilità del sistema, l’unico modo per garantire la continuità del business è attraverso delle misure di prevenzione valide. È quanto ha affermato in un’intervista all’Adnkronos/Labitalia, Luciano Lucca, presidente di Assiteca, il più grande gruppo italiano nella gestione dei rischi d’impresa e nel brokeraggio assicurativo quotato alla Borsa Italiana.

Nello specifico, nell’ultimo periodo, “è cresciuta l’attenzione per i rischi informatici, la cosiddetta cybersecurity, e in tutta l’area della compliance, soprattutto in tema di sicurezza e salute sul lavoro”. Lucca precisa infatti che durante l’emergenza sanitaria sono state imposte delle procedure organizzative al fine di contenere la diffusione del virus e anche “le imprese hanno compreso che la sicurezza sul lavoro è un valore importante e assoluto, necessario a garantire il loro sviluppo”.

Davanti a questa nuova situazione che è venuta a crearsi e “per migliorare ancora il nostro supporto alle aziende clienti intendiamo potenziare il nostro rapporto anche attraverso il digitale, dando un servizio sempre più veloce, evoluto e personalizzato” - continua ancora il presidente Lucca, ricordando che - “dal punto di vista consulenziale abbiamo ulteriormente ampliato l’offerta per la cyber security, con un servizio di gestione delle emergenze che garantisce un’assistenza specialistica h24 in caso di incidente o attacco informatico, e per il welfare aziendale, con una piattaforma che offre programmi personalizzati di flexible benefit particolarmente economici”.

L’espansione di Assiteca si allarga poi anche al settore della gestione dei crediti commercial, grazie allo sviluppo di un software che permette il pieno controllo dei processi che si sta affermando tra la clientela dell’azienda, continua il presidente, aggiungendo che al momento Assiteca sta lavorando anche sul Superbonus 110% dato che “le imprese di costruzioni hanno bisogno di un approccio consulenziale e integrato che risponda a tutti i requisiti per poter godere dei vantaggi fiscali previsti”.

Intanto “il bilancio Assiteca delinea un’importante crescita dei risultati economico-finanziari, con ricavi al +8% (87 milioni di euro), l’Ebitda a +11% (16,8 milioni di euro) e un utile netto con un miglioramento del 22% (6,6 milioni di euro). Dati che esprimono una strategia da tempo caratterizzata da una gestione che pone grande attenzione all’equilibrio tra costi e ricavi e una forte spinta commerciale, generata sia dalla nostra presenza sul mercato, sia dal contatto continuo con le imprese”.

Assiteca, a ridosso del suo quarantesimo anno di attività, si conferma dunque leader italiano nel settore del brokeraggio assicurativo. “Un fatto rilevante perché vuol dire che il nostro brand è affermato e che il nostro impegno e le nostre qualità professionali trovano un positivo riscontro sul mercato. La nostra solidità patrimoniale ci permette anche di portare avanti investimenti e, quindi, di continuare a credere nella crescita”, conclude Lucca.

In collaborazione con LabItalia/Adnkronos.

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it