Iliad, utili in picchiata: da marzo 2018 bruciati in Borsa 6 miliardi

Iliad porta a 4 milioni il numero degli abbonati in Italia e archivia il primo semestre del 2019 con ricavi in aumento, ma con utili più che dimezzati. Da marzo 2018 il titolo della compagnia francese ha bruciato in Borsa 6 miliardi di euro.

Iliad, utili in picchiata: da marzo 2018 bruciati in Borsa 6 miliardi

Dopo aver siglato un nuovo accordo strategico con Nokia per lo sviluppo della propria rete 5G in Italia e in Francia, Iliad archivia definitivamente il primo semestre del 2019.

Tra i tanti i dati interessanti contenuti nel bilancio semestrale diffuso oggi dalla compagnia telefonica francese, quelli che destano maggior attenzione sono senza dubbio i ricavi e gli utili.

Infatti, se i primi hanno fatto segnare una crescita dell’8,4% rispetto al bilancio del primo semestre del 2018 attestandosi quindi a 2,6 miliardi di euro, i secondi si sono più che dimezzati. Tant’è che essendosi fermati a 91 milioni di euro hanno subito una flessione del 60% rispetto al corrispettivo bilancio d’esercizio.

Nonostante ciò, i vertici di Iliad hanno sottolineato gli ottimi risultati raggiunti in termine di nuovi abbonati. In questo semestre appena concluso la compagnia telefonica francese fondata da Xavier Niel ha aggiunto oltre 1 milione di nuovi clienti, portando quindi il totale a oltre 4 milioni. Inoltre, l’azienda ha anche rivelato che i ricavi da servizi sono tornati a crescere anche nel Paese transalpino nonostante la fine di offerte molto promozionali.

Iliad: diminuiscono i profitti operativi

Oltre ad evidenziare una crescita dei ricavi e una decrescita degli utili, il bilancio del primo semestre 2019 di Iliad mostra anche una diminuzione dell’EBITDA e dei profitti operativi.

Il primo ha infatti fatto registrare un calo del 7,4%, passando dagli 866 milioni di euro registrati nel corrispettivo bilancio d’esercizio del 2018 agli 802 milioni di euro attuali. Non è andata meglio ai profitti operativi. Essi infatti rispetto al corrispettivo bilancio d’esercizio dello scorso anno si sono quasi dimezzati e sono passati da 407 a 241 milioni di euro.

I fattori che hanno contribuito questa diminuzione è senza dubbio la voce che analizza la svalutazione degli asset che se nel bilancio del primo semestre del 2018 era nulla, in quello appena concluso si è attestata a 293 milioni di euro.

Tuttavia, va anche ricordato che Iliad ha investito solamente in Italia 161 milioni di euro, al netto delle frequenze, per le quali nel primo semestre ha speso 61 milioni di euro. Inoltre, per sviluppare la sua rete, ha confermato l’obiettivo di portare entro l’anno il numero dei siti installati a 3.500.

Un obiettivo importante visto che a fine giugno la compagnia telefonica francese contava 2.400 siti installati, 1.100 in meno rispetto a quanto si è prefissata per l’anno l’azienda.

Iliad: da marzo 2018 il titolo in Borsa è crollato del 53%

E se da una parte i clienti aumentano, lo stesso non si può dire per l’andamento in Borsa di Iliad. Infatti, il titolo dell’azienda quotata sulla Borsa di Parigi, da marzo 2018 - ossia dal mese in cui è approdata in Italia - al momento della scrittura ha fatto segnare un tonfo del 53%.

Infatti, se all’8 marzo le azioni venivano scambiate a 197,25 euro per azione, adesso - dopo che all’apertura odierna si attestavano a 93,14 euro per azione - vengono scambiate a 89,18 euro per azione.

A causa di ciò, Iliad è andata incontro a una perdita di capitalizzazione di circa 6 miliardi di euro. Infatti, se all’8 marzo 2018 la capitalizzazione di mercato dell’azienda francese era di 11,6 miliardi di euro, adesso si attesta a 5,2 miliaedi di euro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Iliad

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.