iPhone XR vs iPhone XS: cosa cambia e quale modello scegliere

iPhone XR sta arrivando: ecco il confronto definitivo con iPhone XS, tra display, colori, prestazioni e fotocamera.

iPhone XR vs iPhone XS: cosa cambia e quale modello scegliere

Quest’anno Apple ha lanciato iPhone XS/XS Max e iPhone XR. Che differenza c’è tra i nuovi modelli, tutti e 3 eredi dell’iPhone X? La prima cosa da sapere è che l’iPhone XR non è ancora uscito: mentre iPhone XS e XS Max sono già disponibili all’acquisto (anche in offerta e a rate con operatore), il melafonino “low cost” sarà nei negozi a partire dal 26 ottobre 2018, con pre-ordini su Apple Store dalle 9.00 del 19 ottobre.

In vista dell’uscita ufficiale è bene capire cosa cambia tra l’iPhone XR e l’iPhone XS così da potersi fare un’idea su quale nuovo iPhone comprare, a seconda delle proprie esigenze.

Vale la pena scegliere il modello più economico e dalla scocca colorata, a sfavore del più dispendioso e prestante iPhone XS? Il modello top di gamma ha davvero così tanto in più da offrire rispetto al suo fratellino minore?

In questa guida che segue scopriamo design, specifiche tecniche e novità di iPhone XS e XR, mettendo a confronto materiali, colori, dimensioni, schermo, funzionalità, fotocamera, processore e batteria.

Leggi anche iPhone XR conviene davvero? Perché sceglierlo

iPhone XR vs iPhone XS: schermo e dimensioni

La principale differenza, visibile a occhio nudo, è il display: 6,1 pollici per iPhone XR contro i 5,8 pollici di iPhone XS.

Se sorprende che un iPhone di fascia inferiore monti un display più grande rispetto al modello più costoso, in realtà la qualità in questo caso non è determinata dalle dimensioni: mentre su iPhone XR troviamo montato uno schermo LCD a risoluzione 1792x828, iPhone XS gode di un imbattibile display OLED con una densità pari a 2436x1125 pixel.

Questo cosa vuol dire? Che in termini di qualità, lo schermo di iPhone XR è accostabile a quello di un iPhone 6s (cambia solo la diagonale dello schermo per il numero di pixel). Non si tratta di un pessimo schermo, anzi, ma il display di iPhone XS, con il famoso nero totale, gioca in un altro campionato.

Design: due gemelli diversi

A prima vista, escludendo le dimensioni dei due device, iPhone XS e iPhone XR sono davvero simili. A variare è il peso: 177 grammi per iPhone XS contro i 194 grammi di iPhone XR, quest’ultimo infatti ha un display sì più grande del 5% rispetto a un XS, ma pesa anche il 10% in più. Questa differenza è dovuta al fatto che il display Lcd di iPhone XR è decisamente meno flessibile rispetto all’OLED di iPhone XR, non adattandosi perfettamente allo scheletro dello smartphone (provate a confrontarli, noterete su iPhone XR dei bordi più spessi su tutti i lati dello schermo).

Parliamo di materiali: iPhone XS può contare su un rinforzo in acciaio cromato per quanto riguarda i bordi, molto più pregiato del normale alluminio serie 7000 montato su iPhone XR. Entrambi i modelli montano speaker più potenti del 25% rispetto ai predecessori e il supporto alla doppia sim (una nano e una e-sim).

Ma il pezzo forte arriva sul colore: mentre iPhone XS può contare solo su tre eleganti colorazioni (grigio siderale, argento e oro) iPhone XR si presenta in una gamma di colori unica e varia (nero, bianco, celeste, giallo, corallo e rosso Product (RED)) che sembra strizzare gli occhi ai più giovani. Da quest’ultima prospettiva, è innegabile che iPhone XR si presenti in modo decisamente più appetibile.

Fotocamera: doppia vs singola

A dispetto delle dimensioni maggiorate, e delle loro vivaci colorazioni, gli iPhone XR si faranno riconoscere facilmente per via della loro fotocamera singola. Niente fotocamera doppia, come iPhone XS/XS Max o 8 Plus. 12 megapixel per entrambe, ma l’assenza di una questa feature comporta alcuni cambiamenti.

Ad esempio, niente zoom 2x per iPhone XR (per foto più nitide a soggetti lontani sarete costretti ad avvicinarvi). Ma la buona notizia è che pur montando una fotocamera esterna singola iPhone XR potrà scattare foto in modalità ritratto, sia per quel riguarda la camera posteriore che anteriore (per selfie di qualità).

Non da poco poi è il fatto che entrambi i modelli godano della nuova funzione Smart HDR: una combinazione data da più foto scattate con esposizioni diverse in un’unica immagine finale, un sistema elaborato per venire meno a una delle debolezze storiche delle fotocamere Apple. Una funzione molto simile all’HDR+ della linea Google Pixel 2, che a oggi detiene ancora il primato per quanto riguarda le fotocamere su smartphone. Entrambi i modelli supportano Face ID.

Batteria: quale modello ha la migliore?

La sfida tra iPhone XR e iPhone XS si gioca anche sul campo dell’autonomia. E qui è proprio il differente tipo di display montato sui due device a fare la differenza: lo schermo LCD di iPhone XR richiede un dispendio energetico decisamente inferiore rispetto al più esigente OLED di iPhone XS. Inoltre, iPhone XR monta una batteria più capiente rispetto al modello di top di gamma di Apple:

iPhone XS - 2,658 mAh
iPhone XR - 2,942 mAh

Questo indica uno snodo cruciale fondamentale per quanto riguarda il derby degli smartphone di casa Apple: confrontando diverse funzionalità iPhone XR ne esce decisamente vincitore, con il 25% di risparmio batteria in più rispetto a iPhone XS. Ricordiamo inoltre che entrambi i modelli montano il nuovo chip A12 Bionic, con una ram di 3GB per XR e 4 GB per XS: le differenze sono impercettibili, con una leggera rapidità di calcolo in più su iPhone XS.

Una questione di prezzi

Veniamo dunque a un fattore fondamentale per la valutazione del vostro acquisto: il prezzo.
Anche qui la sfida è decisamente competitiva. iPhone XR può contare su un costo per il pubblico che varia da 889 euro per il modello base da 64 GB, 949 euro per 128 GB e 1059 euro per il modello più costoso da 256 GB.

iPhone XS, come sappiamo, ha un listino prezzi ben superiore: si parte da 1289 euro per il modello base da 64 GB, 1459 euro per 256 GB e 1689 euro per 512 GB di memoria (l’XS Max porta i prezzi ancora più in alto, aggiungendo 100 euro in più per i costi qui riportati).

Certo, è vero che iPhone XS monta nel suo modello più costoso il più grande spazio di memoria mai montato su iPhone, ma in cambio richiede un certo peso alle nostre finanze.

D’altro canto, iPhone XR è un modello decisamente più cheap e di fascia inferiore: abbiamo visto i suoi punti deboli, su tutti il display, ma anche dei punti di forza niente male. Godendo anche di un ottimo rapporto qualità e prezzo, iPhone XR potrebbe essere una killer app in mano ad Apple, pronta ad aggredire il mercato degli smartphone grazie a un iPhone colorato e dal design di ultima generazione accessibile a tutti. A voi la scelta.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su iPhone X

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.