I tedeschi si pentono di aver spento le centrali nucleari. Ecco perché

Redazione Money Premium

21 Maggio 2024 - 07:02

Complessivamente, circa 60 nuovi reattori nucleari sono attualmente in costruzione in tutto il mondo, e altri 110 sono in fase di pianificazione.

I tedeschi si pentono di aver spento le centrali nucleari. Ecco perché

Il mondo sta vivendo una rinascita nucleare. I prezzi dell’uranio stanno aumentando mentre il mondo acquisisce carburante nucleare, il favore pubblico per l’energia nucleare è al massimo degli ultimi 10 anni negli Stati Uniti, la Russia sta espandendo attivamente il proprio impero energetico nucleare nelle economie emergenti dell’Africa e persino il Giappone sta tornando alla fonte di energia priva di carbonio 13 anni dopo il disastro nucleare di Fukushima.

Complessivamente, circa 60 nuovi reattori nucleari sono attualmente in costruzione in tutto il mondo, e altri 110 sono in fase di pianificazione.

Ma c’è un importante detrattore dalla nuova rivoluzione nucleare. Un anno fa, la Germania ha spento le sue ultime tre centrali nucleari. E sembra abbastanza chiaro che non le riaccenderanno mai più. La ferma posizione anti-nucleare della Germania è sorprendente sotto molti aspetti. La nazione europea è un sostenitore dichiarato della transizione verso l’energia verde, ma ha scelto di eliminare una delle sue forme più affidabili di produzione di energia priva di carbonio come una questione di maggiore priorità rispetto al superamento del carbone, il combustibile fossile più inquinante. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo