L’halving del Bitcoin è avvenuto. E adesso?

L’halving del Bitcoin è avvenuto. Cosa è successo e quali saranno le conseguenze dell’operazione?

L'halving del Bitcoin è avvenuto. E adesso?

L’halving del Bitcoin è finalmente avvenuto.

Negli ultimi giorni, o meglio, nelle ultime settimane, in molti si sono interrogati sulla citata operazione, per la quale come di consueto non era stata prestabilita alcuna data.

Negli anni passati i due precedenti halving del Bitcoin sono avvenuti ogni 210.000 blocchi, per cui quello di ieri ha preso il via una volta raggiunta quota 630.000. Ma cosa è successo e quali conseguenze avrà l’halving sul prezzo della criptovaluta?

Halving Bitcoin avvenuto: cosa è successo

L’halving del Bitcoin di maggio 2020, il terzo della sua storia, ha preso il via alle ore 21:23 italiane di ieri, lunedì 11 maggio 2020, nel momento in cui AntPool ha minato il blocco numero 630.000 della rete.

Con questa operazione, la ricompensa riconosciuta ai miner è stata dimezzata ed è così passata da 12,5 BTC a quota 6,25 BTC.

Ricordiamo che dall’anno della sua fondazione (2009) ad oggi, la criptovaluta più famosa al mondo ha già attraversato altri due halving. Nel primo la ricompensa è scesa da 50 a 25 BTC, mentre durante la seconda operazione il dato è scivolato a 12,5.

Il prossimo e quarto halving del Bitcoin si verificherà tra altri 210.000 blocchi, ossia a quota 840.000, quando la ricompensa scenderà ancora a 3,125 BTC.

Cosa accadrà adesso?

Fino al prossimo dimezzamento, i miner che riusciranno a estrarre un blocco otterranno 6,25 BTC. Visto che però il mining è l’unico metodo di creazione della criptovaluta, a scendere d’ora in avanti non sarà soltanto la citata ricompensa, ma anche il numero di nuovi Bitcoin creati.

Fino a questo momento, secondo i dati di Cryptonomist, hanno fatto irruzione sul mercato circa 1.800 BTC al giorno mentre dopo l’operazione ieri avvenuta questo dato cadrà a quota 900.

La massa circolante non crescerà più con i ritmi precedenti il che si tradurrà in una riduzione dell’offerta di BTC. Questa a sua volta potrebbe portare a un apprezzamento della quotazione, soprattutto se accompagnata da un aumento della domanda.

Nei precedenti halving di Bitcoin, comunque, l’impennata del prezzo non è stata immediata ma ha preso il via soltanto qualche settimana dopo gli eventi. Nei prossimi giorni, dunque, il mercato verrà monitorato con costante attenzione.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories