Sponsorizzato

Guida alla pianificazione di un viaggio alle Maldive: come fare?

24 Novembre 2022 - 17:45

condividi

Già deciso su quale delle 1.200 isole delle Maldive soggiornare? Tra Le isole più Malé, l’Atollo di Baa, l’Atollo di Vaavu… c’è l’imbarazzo della scelta!

Guida alla pianificazione di un viaggio alle Maldive: come fare?

In questa guida troverai tutti i dettagli per pianificare al meglio un viaggio alle Maldive e come scegliere l’isola giusta tra quelle presenti nell’arcipelago.

Particolare attenzione sarà poi rivolta alla scelta del periodo ottimale e ai documenti che servono per partire.

Ecco come pianificare un viaggio alle Maldive

Se state pensando di volare alle Maldive per le vostre prossime vacanze, questo post fa proprio al caso vostro! Inizieremo a spiegarvi quando è il miglior momento dell’anno per andarci in vacanza, in base al clima. Vi racconteremo poi tutto ciò che dovete sapere sui voli per le Maldive, quali piatti tipici assaggiare e quali sono i documenti necessari per soggiornare sulle isole. Infine, vi daremo qualche consiglio utile su cosa fare una volta arrivati sulle isole paradisiache!

Le Maldive sono un arcipelago di oltre 1200 isole, quindi la prima cosa da fare è decidere su quale isola si vuole soggiornare. Le isole più popolari sono quelle situate nel nord e nel sud del Paese, come Malé, l’Atollo di Baa o l’Atollo di Vaavu. Quest’ultimo è una delle destinazioni turistiche più popolari delle Maldive. Infatti, è molto noto per le sue acque limpide e le bellissime barriere coralline, che lo rendono un luogo perfetto sia per lo snorkeling che per le immersioni. L’atollo ospita anche un gran numero di mante, che i turisti possono ammirare mentre nuotano pacifiche vicino alla superficie dell’acqua.

Qual è il periodo migliore per andare alle Maldive?

Le Maldive offrono un clima straordinario tutto l’anno, con temperature medie che vanno dai 26 ai 30 gradi Celsius. Il periodo migliore per visitare le Maldive dipende dalle vostre preferenze: se siete alla ricerca di una fuga romantica, vi consigliamo di andare durante la stagione secca (da novembre ad aprile). Questo è anche il periodo migliore per le immersioni e lo snorkeling, in quanto l’acqua è cristallina. Tuttavia, tenete presente che i voli e gli alloggi sono generalmente più costosi in questo periodo dell’anno. Se volete evitare la folla e risparmiare, vi consigliamo di visitare le Maldive tra maggio e ottobre. Sebbene questa sia la stagione delle piogge, gli acquazzoni tendono ad essere brevi e di solito non durano tutto il giorno.

Quali sono i piatti tipici delle Maldive?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, in quanto le Maldive, come detto, sono composte da oltre 1.200 isole, ognuna con una cultura e una cucina uniche. Tuttavia, ci sono alcuni piatti che si trovano comunemente in tutto il Paese, come il riso e il curry, il pesce arrosto e il pane al cocco. Se volete provare qualcosa di veramente unico alle Maldive, vi consigliamo di provare l’henné kulhi bORKed, un piatto a base di tonno, latte di cocco e peperoncino.

Di quali documenti avrete bisogno per entrare alle Maldive?

Tutti i visitatori delle Maldive devono avere un passaporto valido e un biglietto di andata o ritorno. I turisti provenienti dalla maggior parte dei Paesi possono ottenere un visto turistico all’arrivo, che consente di rimanere nel Paese per un massimo di 30 giorni. Se si desidera soggiornare più a lungo, si dovrà richiedere un altro tipo di visto.
E questo è tutto ciò che vi serve sapere! Ora conoscete tutto quello che vi occorre per pianificare il vostro viaggio alle Maldive. Vi auguriamo di divertirvi in queste isole paradisiache!

Argomenti

Iscriviti a Money.it