Genesis GV60 è un’auto elettrica dai contenuti interessanti. Nasce sulla piattaforma dedicata E-GMP (acronimo di Electric-Global Modular Platform) e rappresenta il graduale passaggio verso la totale elettrificazione della gamma per il brand automobilistico sudcoreano.

Genesis GV60 è un crossover elettrico curato nei minimi dettagli.

Versatile, elegante, dinamica, ha un look che non passa inosservato complice un frontale avveniristico caratterizzato da gruppi ottici sottili a sviluppo verticale con la grande doppia ala, simbolo del marchio, posizionata al centro.

Sotto la sua futuristica carrozzeria si nasconde un meccanica all’avanguardia, di fatto condivide la piattaforma costruttiva con Hyundai e Kia.

Genesis GV60

Genesis GV60: motore elettrico e prestazioni al vertice

Nulla è stato ancora ufficializzato dalla casa madre, dal prezzo alle motorizzazioni, alle versioni che saranno disponibili per il mercato europeo.

Non è azzardato ipotizzare tuttavia che il nuovo crossover elettrico coreano possa prendere in prestito meccanica e motorizzazioni dalla EV6 e dalla Ioniq 5.

La piattaforma E-GMP consente di accogliere un pacco batteria 77.7 kWh con alimentazione a 800 Volt, interessante è anche il passo che sulla EV6 è di ben 2,9 metri.

Per le motorizzazioni sul crossover elettrico firmato KIA si parte da un potenza di 229 cavalli per un’autonomia di 510 chilometri, passando per la variante da 325 cavalli e trazione integrale, fino ad arrivare alla potente GT capace di una potenza massima di 585 cavalli e di uno 0 - 100 km/h in soli 3,5 secondi (velocità massima pari a 260 km/h, autonomia stimata di circa 400 km).

Genesis GV60

Nell’abitacolo diverse le soluzioni originali, dal volante a due razze al sistema di infotainment di chiara derivazione Hyundai Ioniq 5.

Genesis GV60: stile avveniristico

Osservando le prime foto ufficiali, si nota a fronte di uno stile ben bilanciato, la totale assenza degli specchi retrovisori esterni, sostituiti da telecamere ad alta risoluzione, un vezzo stilistico più che tecnico, che contribuisce senza ombra di dubbio all’efficienza aerodinamica, fattore che su di un’auto elettrica non è trascurabile.

Un valida aerodinamica influisce all’efficienza e conseguentemente sul minor dispendio energetico, il tutto con notevoli benefici per l’autonomia complessiva.

Affiancherà il possente SUV GV80 e arriverà in Europa nel corso del prossimo anno.

Genesis GV60

Prezzi non ancora comunicati ma presumibilmente in linea con quelle delle cugine coreane, ipoteticamente quindi si partirà dai 50.000 euro circa.

Foto Genesis GV60