Francesco Meloni, chi era il padre di Giorgia (ma con cui non è cresciuta) e perché fu condannato

Luna Luciano

21/05/2023

21/05/2023 - 09:41

condividi

La premier Meloni è stata più volte attaccata per i crimini commessi dal padre, con il quale lei non è mai cresciuta. Ecco chi era veramente Francesco Meloni e perché è stato condannato.

Francesco Meloni, chi era il padre di Giorgia (ma con cui non è cresciuta) e perché fu condannato

Si è detto e si è scritto molto del padre di Giorgia Meloni. La stessa premier aveva raccontato nella sua autobiografia Io sono Giorgia, il rapporto burrascoso e complesso con il padre, Francesco Meloni, scomparso ormai da anni.

Un rapporto che lei stessa avrebbe deciso di interrompere quando aveva solo 11 anni. Sui giornali però si è continuato a scrivere a proposito dell’arresto e condanna del padre, avvenuta nel 1995 quando la futura premier aveva già tagliato i ponti.

Ultimamente la storia della famiglia Meloni è stata nuovamente scandagliata da un’inchiesta di Repubblica, che ha voluto verificare e ricostruire la storia di Francesco Meloni, interrogando altri componenti della famiglia e rivedendo il ruolo della madre di Meloni, Anna Paratore.

Prima di addentrarci nella storia della famiglia Meloni, scoprendo chi fosse Francesco Meloni e perché fu condannato, è importante ribadire un concetto fondamentale: al di là del fatto del fatto che la premier avesse interrotto i rapporti con Francesco Meloni, le colpe dei genitori non dovrebbero mai ricadere sui figli. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul padre di Giorgia Meloni.

Francesco Meloni, chi era il padre della premier Meloni e i loro rapporti complicati

Francesco Meloni è nato a Roma il 10 novembre 1941 in una famiglia di artisti. Suo padre, Giovanni Meloni è stato un regista radiofonico per romanzi sceneggiati e radiodrammi, scomparso nel 1960; mentre sua madre era Zoe Incrocci, un’attrice radiofonica, teatrale, televisiva e cinematografica, che ha vinto nel 1991 il David di Donatello e il Nastro d’argento come migliore attrice non protagonista nel film Verso sera.

Nato e cresciuto in una famiglia agiata romana, Francesco Meloni sposa la fidanzata storica Maria Grazia Marchello, dalla quale avrà due figlie Barbara e Simona. Il matrimonio naufraga, pur rimanendo i due in buoni rapporti, quando Meloni incontra Anna Paratore, all’epoca giovane segretaria del suo studio professionale, dalla quale avrà nel 1975 e nel 1977 Arianna Meloni e Giorgia Meloni.

È il 1981 quando, prossimo a compiere 40 anni, Francesco Meloni decide di partire e salpare vero La Gomera, una piccola isola delle Canarie che lo ha affascinato per la sua natura selvaggia e incontaminata. Le ragioni della partenza non sono mai state chiarite dalla premier, forse troppo piccola per ricordare, ma la sorella di Francesco Meloni, Gemma Meloni, avrebbe raccontato a Repubblica che il fratello stava attraversando un periodo di crisi, deluso dal lavoro e dalla sua vita sentimentale.

A La Gomera, Meloni incontra la sua terza compagna, Maria Teresa e i suoi figli Axel e Luis, che diverrà anche sua socia in affari, Meloni in pochi anni avrebbe acquistato quattro proprietà, tra cui una casa del XVIII secolo che oggi ospita il Museo archeologico de La Gomera. Sull’isola inaugura il ristorante, El Marqués de Oristán, e la prima discoteca, il Fin Fan. In questi anni il rapporto tra i genitori della futura premier si incrina, ma Arianna e Giorgia continuano a coltivare il rapporto con il padre e con le sorelle Barbara e Simona, trascorrendo con lui gran parte delle estati. Esperienza che avrebbe consentito alla futura premier di crescere bilingue.

l 1988 i rapporti tra Francesco Meloni e la figlia Giorgia si interrompono definitivamente dopo un grave litigio. L’ultimo incontro si sarebbe tenuto a La Gomera stando al racconto autobiografico della premier; a Villa Borghese secondo il racconto della Paratore. Stando al racconto di Gemma Meloni, la rottura con la figlia avrebbe tormentato Francesco Meloni per molti anni.

Francesco Meloni, perché fu condannato?

Giorgia Meloni non aveva più un rapporto con il padre nel 1995, quando Francesco Meloni viene arrestato dagli agenti del Servizio di sorveglianza doganale nel porto di Maó, a Minorca, avendo rinvenuto a bordo della barca a vela “Cool star” 1.500 chili di hashish, 7.533.000 lire e 74.000 pesetas. Francesco Meloni sarà processato insieme ai figli della terza compagna e al genere - marito della prima figlia Barbara - e verrà condannato a 9 anni di carcere per traffico di stupefacenti dal Marocco.

Durante il processo, Francesco Meloni si sarebbe preso tutte le colpe del trasferimento della droga dal Marocco alla Spagna, dichiarando che una parte era destinata al litorale romano. Stando a quanto dichiarato da Francesco Meloni, gli affari al ristorante alla Gomera non andavano più bene. In gravi difficoltà economiche, Meloni avrebbe deciso di trasportare 1.500 chili di hashish per 50 milioni di pesetas. Secondo gli investigatori spagnoli, raggiunti e ascoltati da Repubblica, la storia di Meloni è verosimile: “all’epoca, i gruppi criminali utilizzavano uomini d’affari in difficoltà finanziarie e con esperienza nella navigazione per trasportare la droga”.

I figli di Maria Teresa e il genero avrebbero invece ricevuto una condanna a quattro anni di reclusione. Tutti, incluso Francesco Meloni, sconteranno le proprie pene nel penitenziario di Palma, città dove Francesco morirà, dopo una lunga malattia, nel 2012. I rapporti con Giorgia Meloni non sono mai stati recuperati, tanto che la stessa premier in più interviste ha raccontato che per lei il padre è stato un completo estraneo, tanto che la sua morte non avrebbe suscitato alcun sentimento in lei.

Commenta: