Forex: inflazione Euro e Uk in discesa. Bank of Japan scuote lo Yen. Ftse Mib incredibile

David Pascucci

18/01/2023

18/01/2023 - 12:56

condividi

Esce il dato sull’inflazione europea e i mercati azionari rimangono fermi. Forex in forte movimento sul Giappone

Forex: inflazione Euro e Uk in discesa. Bank of Japan scuote lo Yen. Ftse Mib incredibile

I mercati hanno visto l’uscita del dato sull’inflazione europea nella mattinata di oggi, uscito in linea con le stime che attestavano l’inflazione al 9,2% contro il dato precedente al 10,1%. Stamani è stata anche la volta dell’inflazione UK che si è attestata al 10,5%, un calo dello 0,2% rispetto al precedente 10,7%.

Nella notte abbiamo visto invece il report di politica monetaria del Giappone che scuote lo Yen con iniziali acquisti di dollaro che hanno portato il cambio UsdJpy verso area 131, per poi riscendere in mattinata verso area 129. Fortissima la volatilità su questo cambio, che risulta essere uno dei più interessanti in ottica di movimenti di lungo periodo. Un mercato che si è mosso parecchio, quello del Giappone, con il Nikkei225 che registra una perfomance positiva vicina al 2%, giustificata dall’immobilità della BoJ per quanto riguarda la loro politica volta al controllo della curva dei rendimenti. Il governatore Kuroda ha preferito lasciare tutto invariato, un segnale a quanto pare positivo per il mercato azionario che ha festeggiato l’immobilità della Boj con questo forte rialzo avvenuto nell’arco di qualche minuto.

Inflazione Ue e Uk nella mattinata. Forex vende dollari

La mattinata è partita con delle news provenienti dal Giappone circa l’immobilità della Bank of Japan relativa alla sua politica di controllo della curva dei rendimenti, con il governatore Kuroda che ha rimarcato la non-necessità di vedere i JGB a 10 anni rendere oltre la forchetta già stabilita allo 0,5%. In questo contesto, oltre al forte rialzo del Nikkei, abbiamo visto una fortissima accelerazione al rialzo di UsdJpy da area 128-128,40, per poi toccare area 131,60.

Verso le 6:00 del mattino abbiamo visto, però, un fortissimo dietro-front da parte del cambio, che durante la sessione europea di stamani è ritornato in area 129. In pratica abbiamo visto un fortissimo squeeze che ha letteralmente illuso tutti coloro che puntavano a un rimbalzo utile per una dinamica di recupero su base settimanale, una vera e propria illusione.

Nella mattinata abbiamo poi visto l’uscita del dato dell’inflazione Uk, uscito in leggero calo rispetto al dato precedente con un ribasso a 10,5% contro il 10,7% del dato precedente. In questo contesto, GbpUsd è stato comprato in apertura del cash europeo portandosi oltre l’area di resistenza di breve periodo 1,2360, che per il momento risulta ancora in fase di test.

Storia a parte è quella di EurUsd, che ha visto in apertura una fortissima accelerazione al rialzo fino a portarsi in area 1,0870 a ridosso dell’uscita del dato sull’inflazione. Dall’uscita del dato non vediamo segni importanti di cedimento dell’Euro da questi massimi assoluti da inizio anno e dal movimento di ripresa iniziato a fine 2022. Per il momento, vediamo quindi una situazione tecnica alquanto complessa, molto difficile da inquadrare soprattutto dopo il movimento ribassista improvviso di stanotte del cambio UsdJpy, che ha spiazzato gran parte degli operatori che aspettavano una conferma per l’inversione di breve del dollaro su tutte le majors.

Un Ftse Mib incredibile

La dinamica sul Forex risulta complessa, ma ancor più complessa è la dinamica del nostro Ftse Mib, l’indice italiano che sta registrando al momento una delle performance più incredibili viste su grafici giornalieri.

Come possiamo vedere dal grafico giornaliero, dove ogni candela rappresenta una giornata di negoziazione, abbiamo ben 12 candele consecutive al rialzo con la numero 13 in formazione ora. Abbiamo rotto area 26000 e il mercato sembra non voler scendere, ma proseguire al rialzo senza sosta. Che sia giunto il momento di vedere un’inversione di tendenza al ribasso? Per il momento non abbiamo alcun segnale, se non il fatto che ci troviamo dinanzi a un movimento anomalo per la dinamica attuale dei mercati azionari che, oltre a vedere una dinamica di breve molto tenace al rialzo, vedono anche dei rendimenti dai minimi visti a fine 2022 con performance vicine al 30%.

Ftse Mib grafico giornaliero Ftse Mib grafico giornaliero Mercato fortemente rialzista con ben 13 candele consecutive al rialzo

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.