Cene con amici e feste private si possono fare? Le regole per la zona gialla, arancione e rossa

Martino Grassi

3 Marzo 2021 - 16:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Si possono fare feste private o cene a casa o al ristorante? Ecco tutte le regole per compleanni, feste di laurea con amici e familiari.

Cene con amici e feste private si possono fare? Le regole per la zona gialla, arancione e rossa

Cene con amici e feste private in casa o al ristorante si posso fare? Nel corso del tempo i vari DPCM emanati dal governo per far fronte all’emergenza sanitaria hanno cambiato più volte le carte in tavola, creando spesso confusione tra i cittadini.

Uno degli aspetti che ha subito più modifiche sono proprio gli incontri con gli amici e con i congiunti in casa, anche per festeggiare compleanni, feste di laurea o per delle semplici cene, e le regole per i ristoranti. Ma vediamo cosa dice l’attuale decreto che entra in vigore dal 6 marzo per gli incontri con gli amici e parenti.

Cene con amici e feste private in casa: le regole nella zona rossa, gialla e arancione

Il nuovo Dpcm firmato dal nuovo governo Draghi parla chiaro: a partire dal 6 marzo saranno vietate ogni forma di feste private sia all’aperto che al chiuso. Il provvedimento sarà valido sia all’interno delle zone gialle che in quelle arancioni o rosse.

Tuttavia l’attuale decreto permette ancora di invitare persone non conviventi. La regola è che all’interno della stessa regione, in zona gialla, si possa andare a trovare amici o parenti anche per cena, con il limite massimo di due persone non conviventi, più i figli minori di 14 anni o più persone conviventi non autosufficienti, ma solamente verso una casa, una sola volta al giorno all’interno dell’orario imposto dal coprifuoco, e dunque tra le 5 e le 22. La stessa cosa è valida anche per le zone arancioni, ma all’interno dello stesso comune, mentre in zona rossa è del tutto vietata.

Si può festeggiare al ristorante?

Anche al ristorante non saranno permesse feste di alcun tipo cene la celebrazione di compleanni, lauree o matrimoni, tuttavia in zona gialla si legge nel documento che “Per quanto riguarda le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle ore 18.00 per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi”.

Si potrà dunque andare al ristorante in massimo 4 persone non conviventi, solamente a pranzo e dentro la propria regione di residenza o domicilio. La situazione invece cambia in zona arancione e zona rossa, in queste regioni infatti le attività di ristorazione potranno effettuare solamente la consegna a domicilio e il servizio di asporto, e dunque non potranno accogliere i clienti all’interno della struttura per consumare i pasti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories