Semestrale Exor: Marelli fa volare l’utile, raddoppia il passivo della Juventus

Indicazioni positive quelle arrivate dai numeri di Exor: l’utile del semestre ha superato i 2 miliardi di euro grazie alla cessione di Magneti Marelli. Raddoppia il passivo della Juventus.

Semestrale Exor: Marelli fa volare l'utile, raddoppia il passivo della Juventus

Exor ha annunciato che il Net Asset Value (il valore complessivo netto del patrimonio) al 30 giugno si è attestato a 23,9 miliardi di euro, in aumento di oltre 4,1 miliardi rispetto ai 19,7 miliardi di 12 mesi prima.

Il primo semestre della holding di casa Agnelli si è chiuso con un utile di pertinenza di 2,4 miliardi, contro i 741 milioni del pari periodo dell’esercizio precedente. La crescita in 12 mesi, che si è attestata a 1,7 miliardi di euro, è principalmente riconducibile all’introito netto legato alla cessione di Magneti Marelli (1,1 miliardi).

Semestrale Exor: i fattori che hanno spinto il NAV

La crescita del patrimonio complessiva è prima di tutto legata alla rivalutazione di Ferrari, passata in sei mesi da 4,4 a 7,2 miliardi di euro (+63,3%), e della Juventus, salita da 797 a 1,07 miliardi (+34,3%).

Incremento minore per CNH Industrial (+14,1%), stabile PartnerRe (non essendo quotata, la valutazione è fatta da esperti indipendenti) e segno meno per Fiat Chrysler Automobiles (-4,5%).

Semestrale Exor: azioni in positivo, Kepler alza tp

Sul listino di Piazza Affari le azioni Exor salgono di un punto percentuale tondo a 62,88 euro. Le azioni Exor rispetto a tre mesi valgono il 7,7% in più mentre il confronto annuo evidenzia un rialzo del 10,2%

A seguito della diffusione dei conti del primo semestre, Kepler Cheuvreux ha confermato la valutazione “buy” alzando il prezzo obiettivo sul titolo da 71 a 73 euro, oltre 16 punti percentuali in più rispetto ai livelli attuali.

L’incremento è legato all’impatto sul Nav della minor posizione finanziaria netta.

Semestrale Exor: rosso di 40 milioni per la Juventus

Secondo i calcoli elaborati da “Il Sole 24 Ore”, e sulla base dei conti di Exor, la Juventus ha archiviato il bilancio 2018/2019 con una perdita netta di circa 40 milioni di euro (-39,5 milioni).

La stima della testata segna un forte incremento rispetto ai -19,2 milioni dell’anno precedente.

Il balzo del passivo è legato all’eliminazione nei quarti di finale della Champions League, che ha ridotto i ricavi di circa 50 milioni di euro.

I dati ufficiali si conosceranno dopo l’approvazione dei numeri da parte del Cda della società, in calendario per il prossimo 19 settembre.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Exor S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.