Eurozona e coronavirus: la fiducia degli investitori è crollata a marzo

Cristiana Gagliarducci

09/03/2020

12/04/2021 - 14:15

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Eurozona: l’indice Sentix ha confermato il crollo della fiducia degli investitori. Quali conseguenze?

Eurozona e coronavirus: la fiducia degli investitori è crollata a marzo

In Eurozona, a marzo, la fiducia degli investitori è letteralmente crollata. A confermarlo l’odierna rilevazione Sentix, la quale ha alzato il velo sull’attuale sentiment di mercato, piombato da quel coronavirus che ha già ucciso più di tremila persone in tutto il mondo.

Ogni mese l’indice offre una panoramica sull’opinione degli investitori riguardante l’economia corrente e le attese per il semestre successivo. Esso è composto da 36 differenti indicatori e una sua lettura oltre le attese tende in genere a risultare positiva per la moneta unica.

Per questo motivo, l’odierno affondo della fiducia degli investitori ha messo i bastoni fra le ruote all’avanzata del cambio euro dollaro, che si era invece riportato oltre 1,14.

Eurozona: fiducia investitori crolla. Il motivo è uno solo

Nel mese di marzo, tutte le attese degli analisti sono state completamente riviste al ribasso. Più nello specifico, il mercato aveva previsto un peggioramento della fiducia degli investitori dall’ultimo 5,2 al -11,1.

L’indice Sentix però ha fatto peggio di quanto immaginato, ed è crollato a -17,1. Il motivo? Da ricercare ancora una volta nei timori generati dal coronavirus, che oltre ad aver avuto un impatto umano ha altresì avuto conseguenze dirompenti dal punto di vista economico.

Manfred Huebner, esperto del gruppo di ricerca, ha tentato di chiarire il quadro.

“Gli investitori volevano vedere forti segnali dalla politica monetaria. Il tempo stringe! Per ogni azione mancata nessuno dovrebbe essere sorpreso di trovarsi di fronte a un nuovo momento alla Lehman.”

A sua detta, il sentiment “recessionario” che ha fatto irruzione sul mercato con il coronavirus continuerà a pesare sugli investitori anche nei prossimi mesi.

Le conseguenze della rilevazione

Come anticipato, l’odierno indice Sentix ha avuto un impatto sul mercato valutario, dove il cambio euro dollaro è stato costretto ad allontanarsi dai massimi recentemente recuperati. I timori legati al coronavirus e al mercato petrolifero hanno fatto crollare i rendimenti dei Treasury USA e il biglietto verde ne ha risentito.

L’EURUSD è così decollato, ma nel momento in cui è emerso il calo della fiducia degli investitori, la quotazione ha lievemente premuto sul pedale del freno. Dopo qualche minuto però la coppia ha nuovamente intrapreso la via del rialzo sopra 1,14.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.