Enel: due le notizie positive che sostengono le azioni

Due notizie positive per Enel: Societe Generale ha incrementato il prezzo obiettivo e la joint venture con Infracapital è stata rafforzata.

Enel: due le notizie positive che sostengono le azioni

Nonostante il +40,2% registrato negli ultimi 12 mesi, la corsa delle azioni Enel non è finita. A dirlo sono gli analisti di Societe Generale che hanno annunciato di aver rafforzato la raccomandazione di acquisto sulle azioni Enel.

Societe Generale, che sulle azioni Enel ha un giudizio “buy”, oggi ha annunciato di aver incrementato il prezzo obiettivo da 6,1 euro, un livello anacronistico alla luce delle attuali valutazioni, fino a 8,1 euro.

L’attuale target di prezzo include un rialzo potenziale di 12 punti percentuali rispetto ai 7,234 euro (+0,01%) attuali delle azioni Enel.

Enel: ecco perché Societe Generale ha alzato il prezzo obiettivo

La decisione di Societe Generale di incrementare il prezzo obiettivo sulle azioni Enel è legata alla indicazioni contenute nel piano industriale al 2022.

Il piano di Enel, “punta a una crescita più forte, più rapida e più verde”, rilevano gli analisti. Secondo Societe Generale, Enel si caratterizza perché permette di ottenere “un’esposizione significativa alle rinnovabili a una valutazione a sconto del 20-30% rispetto al settore".

La valutazione di Societe Generale non è certamente isolata: attualmente il consenso Bloomberg sulle azioni Enel registra 20 “buy” e 10 “neutral”. Nessun analista censito da Bloomberg consiglia di vendere le azioni Enel. Il prezzo obiettivo medio fissato a 7,42 euro.

Enel X e Infracapital espandono Cogenio in sud Europa

Il Gruppo Enel, attraverso la sua business line di servizi avanzati per il settore energetico Enel X, e il fondo europeo di investimenti Infracapital, divisione di investimenti in infrastrutture di M&G, hanno siglato un accordo per l’espansione di Cogenio.

Cogenio è la joint venture (20% Enel X, 80% Infracapital) lanciata in Italia a dicembre 2018 e attiva nella generazione distribuita e nell’efficienza energetica.

Tramite l’accordo, Enel e Infracapital estendono alla Spagna l’attività di Cogenio.

All’interno della joint venture, Enel X è responsabile della gestione degli asset esistenti e dello sviluppo di nuovi progetti.

Cogenio in Spagna: da Enel un contributo di 200 progetti

L’avvio delle attività della nuova società spagnola prevede che, entro aprile 2020 il Gruppo Enel contribuirà alla nuova società con circa 200 progetti di generazione fotovoltaica distribuita, cogenerazione, tri-generazione ed efficienza energetica per clienti commerciali e industriali in Spagna, con alcuni progetti anche in Francia e Portogallo.

Enel X manterrà il 20% della società e, attraverso la spagnola Endesa X, opererà gli asset e gestirà i nuovi progetti all’interno della piattaforma Cogenio mentre Infracapital avrà una partecipazione dell’80% nella società e ne finanzierà la crescita.

Cogenio, attraverso la nuova società spagnola, raggiungerà un portafoglio di oltre 220 progetti nei quattro paesi.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Enel

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.