Emergenza Alitalia: cosa farà Draghi?

Violetta Silvestri

9 Febbraio 2021 - 12:25

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il futuro di Alitalia nelle mani di Draghi? Si attendono segnali dell’ex banchiere anche per il salvataggio della compagnia di volo, sempre più complesso. Cosa succederà con il Governo Draghi?

Emergenza Alitalia: cosa farà Draghi?

Alitalia sempre più in emergenza: Draghi darà la svolta a uno dei dossier più urgenti dell’industria italiana?

L’interrogativo è d’obbligo in queste frenetiche giornate di attesa per il prossimo - probabile - Governo guidato dall’ex banchiere.

Se infatti ci si sta affidando alle virtù salvifiche dell’incaricato alla presidenza del Consiglio per temi cruciali quali lavoro, epidemia e Recovery Plan, le aspettative sono alte anche per questioni delicate come MPS, Autostrade, Ex Ilva. E, ovviamente, Alitalia.

La ex compagnia di bandiera versa in condizioni finanziarie sempre peggiori e il decollo della newco ITA è bloccato a Bruxelles. Draghi risolverà il nodo Alitalia?

Perché Alitalia è un’urgenza del Governo Draghi

Stipendi di febbraio a rischio, casse sempre più vuote, ristori fermi e passaggio degli asset a ITA bloccati: così è impantanato il dossier Alitalia. E soprattutto, il destino dei lavoratori.

La crisi di Governo in corso non ha fatto altro che esacerbare una situazione già molto precaria. Attualmente, i 200 milioni dei Ristori 5 sono fermi e pagare i lavoratori a fine mese sarà un’impresa ardua.

Si aspettano con trepidazione le nuove nomine, soprattutto quella al Mise, con un nuovo ministro che riprenda in mano il dossier.

Intanto, però, il piano industriale di ITA è passato al vaglio di Bruxelles che ha richiesto almeno 100 informazioni più dettagliate, spingendo per un bando di gara con il quale poter cedere gli asset della vecchia compagnia.

Sfuma, in questo modo, il piano del commissario Leogrande di procedere con la negoziazione dei vari asset Alitalia direttamente e con la sola newco, acquisendo il ramo Aviation e affittando manutenzione e handling, per procedere solo in un secondo momento a una gara.

Le regole di mercato vanno rispettate. Questo significa che per aprire il bando passeranno mesi e probabilmente in estate ITA non sarà ancora pronta.

Come si comporterà Draghi? Si presume che, considerando i trascorsi istituzionali europei, l’ex banchiere non voglia contraddire le disposizioni di Bruxelles e agire secondo le norme di mercato.

A questo punto, il nuovo premier dovrà trovare il modo di non lasciar naufragare Alitalia per ulteriori mesi. Serviranno altre risorse di supporto, ma l’UE dovrà controllare. Come farà Draghi a salvare la compagnia di volo?

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories