Elezioni Udine 2023, risultati definitivi ballottaggio: De Toni nuovo sindaco, affluenza al 44%

Alessandro Cipolla

17 Aprile 2023 - 17:07

Elezioni amministrative Udine 2023, i risultati definitivi del ballottaggio: De Toni del centrosinistra ha sconfitto il sindaco uscente Fontanini, affluenza definitiva al 44%.

Elezioni Udine 2023, risultati definitivi ballottaggio: De Toni nuovo sindaco, affluenza al 44%

Elezioni amministrative Udine 2023, i risultati definitivi del ballottaggio: vittoria del candidato del centrosinistra Alberto Felice De Toni che nel testa a testa finale ha avuto la meglio sul sindaco uscente di centrodestra Paolo Fontanini.

Questi sono i risultati ufficiali del ballottaggio delle elezioni amministrative Udine 2023 dopo lo spoglio di 98 sezioni su 98. L’affluenza definitiva è stata del 44%.

CandidatoPercentuale
Alberto Felice De Toni 52,85%
Paolo Fontanini 47,15%

In questo ballottaggio Alberto Felice De Toni ha siglato un apparentamento con Ivano Marchiol, il candidato sostenuto anche dal M5s che al primo turno ha ottenuto il 9,24%; l’altro aspirante sindaco Stefano Salmè di Elettori Liberi - 4,81% due settimane fa - invece ha invitato i suoi elettori a non esprimere nessuna preferenza.

I risultati del primo turno delle elezioni amministrative a Udine, che è stato accorpato alle elezioni regionali in Friuli-Venezia Giulia, hanno visto finire in testa Fontanini che però non è riuscito a evitare un ballottaggio con De Toni. Per quanto riguarda le liste invece, la più votata è stata quella del Partito Democratico (19,74%), con Fratelli d’Italia (14,24%) e Lega (9,92%) a seguire. Autentica sorpresa è stata la lista Elettori Liberi che è riuscita a prendere il 4,88%.

Elezioni amministrative Udine 2023: i risultati

Questi invece sono i risultati ufficiali del primo turno delle elezioni amministrative Udine 2023 dopo lo spoglio di 98 sezioni su 98. L’affluenza alle ore 23:00 di ieri è stata del 36%.

CandidatoListePercentuale
Alberto Felice De Toni Partito Democratico (19,54%), Azione-Italia Viva Renew Europe (4,47%), Lista De Toni Sindaco (12,36%), Alleanza Verdi e Sinistra (3,26%) 39,7%
Paolo Fontanini Lega Fvg (9,92%), Fratelli d’Italia (14,24%), Unione di Centro (2,19%), Forza Italia (4,89%), Lista Civica Fontanini Sindaco (7,32%), Identità civica (9,30%) 46,25%
Ivano Marchiol Movimento 5 Stelle (2,32%), Spazio Udine (4,24%), Udine Città Futura (1,07%) 9,24%
Stefano Salmè Elettori Liberi-Io Amo Udine (4,88%) 4,81%

Visto che nessun candidato è riuscito a superare il 50% in occasione del primo turno, è stato necessario un ballottaggio tra Fontanini e De Toni in data 16 e 17 aprile.

La legge elettorale

La legge elettorale delle elezioni amministrative in Italia è di stampo maggioritario per quanto riguarda l’elezione del sindaco, mentre la ripartizione dei consiglieri avviene in maniera proporzionale.

Essendo Udine un Comune con più di 15.000 abitanti, se nessun candidato al primo turno dovesse ottenere la maggioranza assoluta allora si procederà a un ballottaggio tra i due più votati. Nel caso si dovesse verificare una perfetta parità nel testa a testa, sarà eletto sindaco il candidato più anziano.

Per garantire la formazione di una maggioranza solida e di conseguenza una sostanziale governabilità, alle liste collegate al candidato sindaco risultato vincitore verrà attribuito il 60% dei seggi. I restanti posti nel Consiglio verranno poi assegnati alle altre liste in maniera proporzionale attraverso il “metodo D’Hondt”.

Alla divisione dei seggi, si andranno a eleggere nel totale 40 consiglieri escluso il sindaco, saranno ammesse tutte le liste e i gruppi di liste di candidati che avranno superato la soglia di sbarramento del 3% dei voti validi.

Fac-simile scheda elettorale amministrative Udine 2023 Fac-simile scheda elettorale amministrative Udine 2023 Fonte Regione Friuli-Venezia Giulia

Per quanto riguarda le modalità di voto, nei comuni con più di 15.000 abitanti è ammesso il voto disgiunto, con l’elettore che potrà esprimere fino a due preferenze mantenendo però la parità di genere (un uomo e una donna).

I candidati

In totale sono stati quattro i candidati in corsa alle elezioni amministrative Udine 2023:

  • Alberto Felice De Toni: Partito Democratico, Azione-Italia Viva Renew Europe, Lista De Toni Sindaco, Alleanza Verdi e Sinistra.
  • Paolo Fontanini: Lega Fvg, Fratelli d’Italia, Unione di Centro, Forza Italia, Lista Civica Fontanini Sindaco, Identità civica.
  • Ivano Marchiol: Movimento 5 Stelle, Spazio Udine, Udine Città Futura.
  • Stefano Salmè: Elettori Liberi-Io Amo Udine.

In vista delle elezioni amministrative 2023 l’attuale sindaco Paolo Fontanini, dopo che sembrava essere pronto a non correre per un secondo mandato, si è convinto forte del sostegno della Lega. Il primo cittadino alla fine potrà contare sul sostegno di tutto i partiti del centrodestra.

A sfidare il sindaco uscente per il centrosinistra sarà l’ex rettore dell’Università del Friuli Alberto De Toni: a sostenerlo ci sono Partito Democratico, terzo polo e parte della sinistra.

Il Movimento 5 Stelle insieme a Open Fvg, ha deciso di appoggiare Ivano Marchiol di Spazio Udine che avrà il sostegno anche di Rifondazione, mentre il giornalista Stefano Salmè sarà il candidato civico della lista Elettori Liberi-Io Amo Udine.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo